L'ultimo bilancio della protezione civile

Terremoto: 267 le vittime, 238 le persone estratte vive dalle macerie, 387 i feriti ospedalizzati

di Redazione - - Cronaca, Top News

Stampa Stampa

forest

ROMA – E’ salito a 267 il bilancio delle vittime accertate per il terremoto nel centro Italia: 49 ad Arquata, 207 ad Amatrice e 11 ad Accumoli. Lo ha riferito la responsabile dell’ufficio emergenze della Protezione civile Immacolata Postiglione, nel primo briefing della giornata presso la sede centrale del Dipartimento a Roma. E’ di 238 il totale delle persone estratte vive dalle macerie fino a ieri. Sono 2100 le persone sfollate ospitate nelle tendopoli.

Le persone rimaste ferite e ospedalizzate dall’inizio dell’evento, ha spiegato Postiglione, “sono state 387, anche se molte hanno già lasciato gli ospedali”. Dalla prima scossa distruttiva di magnitudo 6.0 di mercoledì “l’Ingv ha registrato 928 scosse, mentre dalla mezzanotte di oggi se ne sono avute 57 tra cui il 4.8 delle ore 6.28 di stamattina”.

I funerali delle vittime marchigiane del terremoto si terranno domani mattina, ore 11,30, ad Ascoli Piceno in Duomo. Sarà presente il Capo dello Stato Sergio Mattarella. Lo ha annunciato il presidente della Regione Marche. I funerali saranno celebrati dal vescovo di Ascoli, Mons. Giovanni d’Ercole. In concomitanza col rito, il Presidente del Consiglio ha proclamato una giornata di lutto nazionale con l’esposizione di bandiere a mezz”asta sugli edifici pubblici dell’intero territorio italiano.

 

 

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.