Nelle mani del direttore, il mitico Fino Fini

Nazionale a Coverciano in vista di Francia e Israele: Barzagli regala la maglia al Museo del Calcio

di Ernesto Giusti - - Sport

Stampa Stampa
Andrea Barzagli, un fiorentino che ha voluto regalare la maglia della Nazionale al Museo del calcio di Coverciano

Andrea Barzagli, un fiorentino che ha voluto regalare la maglia della Nazionale al Museo del calcio di Coverciano

FIRENZE – Raduno della Nazionale in vista delle partite con la Francia (giovedì 1 settembre, amichevole) e con Israele (qualificazioni ai mondiali 2018). Un raduno con gli occhi lucidi di commozione. Il terremoto nell’Italia Centrale tocca la sensibilità dei convocati. La Federcalcio, fa sapere il ct, Giampiero Ventura, contribuirà alla ricostruzione degli impianti sportivi devastati dal sisma. Andrea Barzagli ha deciso di donare al Museo del calcio la maglia azzurra della sfortunata partita contro la Germania, persa ai rigori, agli Europei. Lo stesso Ventura, infine, ha rivelato di sentirsi più allenatore che selezionatore. Confessando: «Condivido quanto ha detto Conte, mi sento allenatore perché ho sempre fatto questo mestiere. Avevo quasi le lacrime agli occhi quando sono rientrato su un campo di calcio dopo tre mesi di astinenza. Modelli da seguire? Come dicevo detto quando lavoravo in altre società, non mi ispiro a nessuno. Vorrei fare un lavoro per produrre qualcosa di positivo, non c’è un riferimento preciso. Ovviamente ci sono stati tanti allenatori validi, non a caso abbiamo vinto 4 mondiali».

Ed eccoci a Barzagli. Le sue lacrime, dopo Italia-Germania,fecero il giro del mondo. Le lacrime di un giocatore che ha vinto tanto con i propri club, ma che sognava un trofeo con la maglia della Nazionale: l’eliminazione, invece, spense il sogno. E allora, nel  primo giorno di raduno a Coverciano per preparare la qualificazione ai Mondiali 2018 sotto la nuova gestione Ventura, Barzagli, su proposta della Federazione e della Fondazione Museo del calcio, ha donato la maglia di quella partita, di quell’Italia-Germania, al direttore del Museo, Fino Fini. Il difensore della Juventus l’ha consegnata, autografandola sul numero 15, direttamente a Fini, tra sorrisi e commenti di soddisfazione: «Sono molto onorato e orgoglioso di regalare questa maglia – ha detto Barzagli –  dopo l’eliminazione dagli Europei dissi piangendo, che nessuno si sarebbe ricordato di quello che avevano fatto lui e i suoi compagni agli Europei. Quindi ho decio di fare un gesto che rimanga nella storia del calcio».

 

Tag:, , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.