Entrambi rumeni, con precedenti penali

Terremoto, Amatrice: due persone arrestate per sciacallaggio dai carabinieri tra le macerie delle case abbandonate

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

ITALY-QUAKE

AMATRICE – Altri due arresti per sciacallaggio ad Amatrice dopo il sisma del 24 agosto.Nell’ambito della task force antisciacallaggio dei carabinieri, attivata dopo il sisma che ha colpito i comuni di Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto, i componenti di una pattuglia del nucleo radiomobile di Roma, di rinforzo al personale presente in provincia, nella tarda mattinata di oggi, nella frazione di “Preta”, comune di Amatrice, hanno sorpreso un uomo ed una donna di 44 e 45 anni poco dopo aver commesso alcuni furti nelle abitazioni distrutte dal terremoto. Infatti – spiegano i carabinieri – durante la perquisizione personale e quella della loro auto, una Wolkswagen Passat con targa tedesca, i carabinieri hanno trovato “svariati capi di abbigliamento, alcuni oggetti domestici, la somma contante di oltre 300 euro, una pistola giocattolo sprovvista del prescritto tappo rosso e alcuni arnesi da scasso”. I due, entrambi di nazionalità romena e con numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio, sono stati arrestati con l’accusa di furto aggravato e trattenuti nelle camere di sicurezza dell’arma, in attesa della convalida dell’arresto da parte dell’autorità giudiziaria.

Gli oggetti e il denaro ritrovati sono stati sequestrati, in attesa di definire la reale provenienza e di restituirli ai legittimi proprietari.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.