Le sensate considerazioni del sindaco

Firenze, migranti: Nardella ai ferri corti con la Ue, la città è al limite del collasso per l’accoglienza

di Redazione - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa

nardella_dario6-1024x728

FIRENZE – Il sindaco Dario Nardella torna sul tema dell’accoglienza diffusa ai migranti, tanto caro al governatore Enrico Rossi, dichiara che Firenze è ai limiti del collasso e sferra un attacco frontale all’Unione europea, da sempre assente per le politiche dei ricollocamenti e dei rimpatri. Il modello diffuso dell’accoglienza in piccole strutture, a Firenze, «regge ma siamo al limite. A ciascuno il suo, ciascuno faccia la sua parte -ha aggiunto Nardella- noi ospitiamo a Firenze un terzo dei migranti della Toscana. Il nostro modello è un modello che funziona perché evitiamo grandi assembramenti in strutture grosse che creano solo allarmismo sociale. Abbiamo previsto solo piccole strutture per ora questo modello regge ma siamo al limite.La Ue deve smettere di cincischiare, non possiamo aspettare nelle città le grandi conferenze internazionali. C’era l’obiettivo di sostenere i paesi di frontiera? lo si faccia».

 

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.