Le indagini della Polizia

Siena: minacciava i genitori (anche di morte) da 4 anni. Voleva soldi. Arrestato

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

polizia ubriaco piccolaSIENA – Ha 33 anni e negli ultimi 4 avrebbe picchiato e minacciato di morte i genitori per avere soldi: alla fine, disperati, il padre e la
madre hanno sporto denuncia facendo arrestare il figlio, residente a Siena, per maltrattamenti contro familiari e conviventi e lesioni personali plurime aggravate. La misura cautelare è stata eseguita dalla polizia, emessa dal gip del Tribunale di Siena Roberta Malavasi, su richiesta del pubblico ministero Serena Menicucci, ha permesso di condurre l”uomo nel carcere di Santo Spirito, al termine di una storia di violenza cominciata nel 2012.

Le indagini, condotte dagli investigatori della Squadra mobile, diretti dal vicequestore aggiunto Sabatino Fortunato, hanno consentito alla polizia di ricostruire la vicenda, finora mai denunciata dalle vittime, che lo scorso mese di agosto, dopo l”ennesimo episodio, hanno sporto querela. Dagli accertamenti è emerso che le violenti aggressioni, perpetrate dall”uomo, disoccupato, traevano spesso origine dal suo frequente stato di alterazione psicofisica dovuto all”abuso di alcool. Nonostante i tentativi di cura presso le strutture specializzate locali, cui l’uomo si è sporadicamente sottoposto dopo le lunghe insistenze da parte dei genitori, ha infatti continuato a bere e a picchiare più volte il padre e la madre, con calci, pugni e schiaffi dando in escandescenze e minacciandoli anche con un coltello.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.