La grande festa dell'Oltrarno

San Frediano a cena, Torrino d’oro a Paulo Sousa: «Un onore essere a Firenze e nella Fiorentina»

di Redazione - - Cronaca, Sport

Stampa Stampa
Paulo Sousa a cena con i sanfredianini

Paulo Sousa a cena con i sanfredianini

FIRENZE – Nessun accenno a chi lo aveva dato sul piede di partenza, addirittura dopo aver spedito i mobili di casa in Portogallo. Nessun accenno alla campagna acquisti. Ma tante parole di orgoglio, fino alla commozione, per Firenze. Ecco Paulo Sousa alla cena di San Frediano, dove ha ricevuto il premio del rione Il Torrino d’oro, durante la cena con oltre mille persone a tavola. Una cena, in piazza di Cestello, in bilico fino alle’ultimo secondo per via del tempo. Ha piovuto fino alle 19,50. Poi le nuvole sono state spazzate dal vento. L’allenatore della Fiorentina ha detto: «Sono arrivato qui l”anno scorso e ho trovato un posto bellissimo. Ho il piacere di vivere questa
città e la bellezza di questa città. Ho capito cosa vuol dire essere fiorentini: significa avere una vivacità talmente grande che mi ha fatto trovare subito bene. Anche una criticità molto grande. E’ un orgoglio e un onore essere presente qui questa sera e ricevere questo premio nella vostra, nella nostra e anche mia Firenze».

paulo sousa 3Il Torrino d’oro è un premio serio e importante. L’hanno ricevuto personalità come Vasco Pratolini. Alla cerimonia era presente anche il sindaco, Dario Nardella: «Ho visto il mister in grande forma – le parole del sindaco – Sousa è una persona equilibrata e che anche quest”anno sarà motivato a fare bene con la nostra Fiorentina. Mi pare molto legato alla città e la sua presenza qui, stasera, sta a testimoniarlo.  Penso che il rapporto Sousa-Fiorentina possa crescere – ha concluso il sindaco di Firenze – sono ottimista».

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.