Udienza di merito il 20 ottobre 2016

Viareggio: le elezioni restano annullate. Niente sospensiva dal Consiglio di Stato

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

 

Il comune di Viareggio

Il comune di Viareggio

VIAREGGIO  – Sperava di riprendere il suo posto, il sindaco di Viareggio,  Giorgio Del Ghingaro. Invece niente sospensiva del Consiglio di Stato della sentenza con cui il Tar della Toscana ha annullato le elezioni comunali di Viareggio dopo il riconteggio delle schede in seguito al ricorso di Massimiliano Baldini, candidato sindaco per Lega Nord, Fratelli d”Italia e liste civiche che, dal ballottaggio, era stato escluso solo per 27 voti a favore del Pd Luca Poletti.

Le elezioni si erano concluse con la vittoria di Giorgio Del Ghingaro, candidato di una lista civica di centrosinistra ma adesso il Comune è retto da un commissario prefettizio. Il ricorso al Consiglio di Stato era stato presentato da alcuni esponenti di centrosinistra e del
Pd. L’esito del pronunciamento è stato reso noto dallo stesso Baldini: nessuna sospensiva e udienza di merito fissata al 20
ottobre 2016. “Buon lavoro Commissario Stelo, avanti cosi”, ha commentato Baldini.

“Accogliamo con soddisfazione la decisione del Consiglio di Stato perché consentirà alla città e a noi tutti di continuare a lavorare in quel clima di serenità, discrezione e concretezza che si è instaurato a Viareggio, con l’arrivo del commissario prefettizio Fabrizio Stelo e dei suoi collaboratori”, dice il coordinatore viareggino di Forza Italia Alessandro Santini.  Chr aggiunge: “Il nostro percorso di chiarezza fin qui intrapreso, su situazioni passate, presenti e future – aggiunge – proseguirà invariato, di supporto e concerto all’amministrazione commissariale. In attesa della sentenza di merito, prevista a fine ottobre e nella speranza che il ”Del Ghingaro fans club” si decida a lavorare davvero per il bene di Viareggio e Torre del Lago Puccini”.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.