Dopo le dimissioni dell'Ad Viola

monte Paschi: titolo cede 1,55%, a 0,24. Sindacati chiedono all’azienda atteggiamento responsabile

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
Monte dei Paschi di Siena, la sede alla Rocca Salimbeni

Monte dei Paschi di Siena, la sede alla Rocca Salimbeni

SIENA – Il titolo Mps allunga le perdite e cede l’1,55% a 0,24 euro, dopo l”annuncio – ieri – dell”uscita dell”A.d Fabrizio Viola. Ad apertura di seduta Mps aveva fatto registrare un rialzo dell”1,07% per poi girare in negativo nel corso delle contrattazioni.

Banca Monte dei Paschi e soprattutto, “chi la rappresenta” deve avere “un atteggiamento responsabile” anche nei rapporti con i sindacati, “in assenza del quale non potrà essere escluso nessun tipo di mobilitazione a difesa dei livelli occupazionali, del salario e dei diritti contrattuali”. Lo scrivono i coordinamenti delle sigle sindacali presenti in Mps che stamani hanno incontrato a Rocca Salimbeni il presidente Massimo Tononi, doèo la nptizia delle dimissioni dell’AD Fabrixio Viola.

Quest’ultimo, secondo quanto scrivono le organizzazioni nella nota, “nel considerare estremamente spiacevole quanto accaduto ieri durante la riunione del Cda, ha tuttavia espresso apprezzamento per il grande senso di responsabilità manifestato dai colleghi e dal sindacato anche all”interno di questa vicenda”, disponibile ad attuare nei confronti delle organizzazioni, “nelle more della nomina del nuovo Ad, un livello comunicativo celere ed immediato”.

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.