Da valutare il prezzo finale

Banca Nuova Etruria: Bper prosegue le trattative per l’intervento nell’ambito delle good banks

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
Banca popolare dell'Etruria

Banca popolare dell’Etruria

MODENA- La Banca popolare dell’Emilia Romagna (Bper), guidata da Alessandro Vandelli, ieri, nel corso del consiglio di amministrazione, ha fatto il punto della situazione sulle good banks (Banca Marche, Etruria, Carife e Carichieti): la decisione è quella di proseguire le trattative per il solo istituto toscano. Condizione essenziale per procedere nel deal, come anticipa Il Sole 24 Ore, è la garanzia che l’operazione si realizzi a valori che assicurino la creazione di valore: da qui l’attenta valutazione del prezzo, che sconterebbe l’effetto di una pulizia futura di bilancio, vista la perdurante crisi economica. Ancora soggetto a diverse analisi, il prezzo finale non può comunque divergere dalle valutazioni di altre banche che oggi sono in difficoltà, e che quotano tra 0,10 e 0,20 volte il loro patrimonio netto tangibile.

Considerato che Banca Etruria ha un patrimonio netto tangibile di 450 milioni circa, si capisce come l’offerta potenziale possa essere lontana da alcune cifre circolate fin qui. La banca modenese punta a realizzare un’acquisizione che generi un impatto sul capitale gestibile.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.