Tafferugli fuori dello stadio Castellani

Calcio: ultras del Pisa tendono agguato ai tifosi del Brescia. Un poliziotto in ospedale, 40 pisani bloccati dalle Forze dell’ordine

di Redazione - - Cronaca, Sport

Stampa Stampa

pisa1EMPOLI  – Gli ultras del Pisa hanno teso un agguato a tifosi bresciani in arrivo allo stadio Castellani di Empoli dove è in corso il match Pisa-Brescia e durante i disordini tre poliziotti sono rimasti contusi o lievemente feriti. Quaranta supporter toscani sono al momento trattenuti all’esterno dell’area di prefiltraggio nei pressi dello stadio per essere sottoposti a identificazione e non assisteranno alla partita. L’episodio è avvenuto intorno alle 14.30 all’arrivo dei mezzi dei tifosi lombardi, circa 150, che sono poi stati scortati dalle forze dell”ordine all’interno dell’impianto. Ora la situazione è tornata tranquilla.

Uno degli agenti di polizia feriti è stato portato in ospedale in ambulanza dopo essere stato colpito da un sasso scagliato dalla tifoseria pisana. Secondo una prima ricostruzione dei fatti una quarantina di tifosi toscani ha atteso un pullman di supporter delle ”rondinelle” in un’area di servizio alla periferia di Empoli, col probabile intento di aggredirli. Il mezzo prima è stato bloccato con alcuni fumogeni, poi sono iniziati i tafferugli con i pisani che avrebbero iniziato a scagliare delle pietre. La polizia è stata così chiamata a intervenire: un mezzo delle forze dell’ordine è stato danneggiato nel corso della sassaiola. Altri scontri tra tifoserie e polizia sono avvenuti anche nelle strade limitrofe allo stadio Castellani.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.