Occorre dare più poteri ai sindaci

Sicurezza: Nardella, serve una legge per arginare il degrado nelle città

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa

nardella

FIRENZE – «Ho insistito, più che con Renzi con Alfano, per una legge che dia più potere ai sindaci sul campo della sicurezza e del degrado. I sindaci sono visti dai cittadini come i loro interlocutori e sono sempre presenti sul territorio. In fatto di degrado e sicurezza però il sindaco ha spesso le armi spuntate». Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella, parlando con i giornalisti a margine del Wired Next Fest, in corso nel capoluogo toscano.

“Certamente dobbiamo fare di più per il presidio del territorio – ha aggiunto -, e con la polizia municipale siamo già al lavoro per questo. Ma è anche vero che se vogliamo sconfiggere la microcriminalità e l’abusivismo commerciale non possiamo illuderci che il problema nasca e finisca nelle città”. Secondo Nardella, “serve un’azione di intelligence per contrastare tutta la filiera del mercato delle merci contraffatte, andare a scoprire i magazzini dove sono stoccate e andare a colpire i capi delle organizzazioni che forniscono, giorno dopo giorno, gli immigrati che vendono abusivamente. Il Comune fa e deve fare sempre più la sua parte, ma è necessario che a nostro fianco ci siano le forze dell’ordine, e che ci sia lo Stato perché servono strumenti in più”.

Per il sindaco, “ci vogliono strumenti nuovi e anche regole perché ne va della qualità della vita nelle nostre città. La sicurezza e la legalità sono una battaglia che va combattuta fino in fondo ma non si può svuotare il mare con un secchiello. Serve tempo e che, soprattutto, ognuno faccia la propria parte”. Corretta e precisa la richiesta del sindaco, perché non solo i primi cittadini, ma anche prefetti e forze dell’ordine hanno le armi spuntate su questo tema.

Tag:, , , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Commenti (1)

  • Pierluigi

    |

    In effetti, spunta oggi, spunta domani, contano di più i delinquenti che le forze dell’Ordine, che adesso fanno davvero fatica ad arrestare un malfattore.
    Con tutto questo buonismo siamo già ad un livello notevole di bullismo; per gli anziani il rispetto è finito da tempo.
    I buoi dalla stalla sono usciti quasi tutti: aspettiamo ancora?

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.