Cosa fare di giorno e di sera

Week end 17-18 settembre a Firenze e in Toscana: Festa sull’Arno, «Wired Next Fest» con Renzi. E festival, eventi, mostre

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Economia, Spettacolo, Top News

Stampa Stampa
Firenze, Palazzo Vecchio

Firenze, Palazzo Vecchio, sede del «Wired Next Fest» sabato 17 e domenica 18

FIRENZE

La Nuova Pippolese

La Nuova Pippolese

La Festa sull’ArnoSabato 17 e domenica 18, nell’ambito delle celebrazioni per il 50° anniversario dell’alluvione, Festa sull’Arno alle Cascine, con camminata mattutina (appuntamento alle 9,30 in piazza della Signoria) entrambi i giorni. Iscrizione 3 euro, che andranno alla Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze per il recupero degli oltre 25.000 libri danneggiati dall’alluvione del ’66 e non ancora restaurati. Per tutti merenda e maglietta-ricordo in omaggio. Si potrà poi assistere alla regata dei canottieri comunali o visitare la mostra fotografica “Ritratti sull’Arno” e l’esposizione temporanea “Arno 2016”. Dopo pranzo (il cui ricavato sarà destinato ai terremotati del centro Italia), fra il ponte della tramvia e la passerella dell’Isolotto alle 15 c’è «Cantami, o riva»: i cantastorie (Letizia Fuochi e i partecipanti al Laboratorio di Narrazione Arno 2016) raccontano aneddoti e leggende sul fiume. Più tardi laboratori per i più piccoli, gite in barca con i canottieri e spettacolo circense offerto dal Cirk Fantastik. La sera, dopo la cena all’aperto, «Balli in balera» a cura di Rodolfo Banchelli. La domenica si replicano passeggiate e gite, ma si aggiungono anche il laboratorio di parkour e, alle 18, il concerto di musica popolare toscana dell’orchestra di strumenti a pippolo, ovvero a plettro, «La Nuova Pippolese».

Wired Next FestSabato 17 e domenica 18 settembre a Palazzo Vecchio arriva per la prima volta a Firenze il Wired Next Fest, il più grande festival italiano dedicato all’innovazione, che annovera già quattro edizioni a Milano. Ci si parla di scienza, tecnologia, business, web, e ci sono ospiti speciali come il Presidente di Consiglio Matteo Renzi (sabato 17) o il cantautore Devendra Banhart devendra-banhart(sabato 17 alle 18). Molti gli oratori sul palco, dalle competenze e dagli incarichi più disparati: il sindaco di Firenze Dario Nardella, Evgenij Morozov, scrittore e teorico dei nuovi media; Scotto Fahlman, informatico e creatore degli emoticon; Paolo Barberis, responsabile dell’agenda digitale del Governo e consigliere per l’innovazione del Presidente del Consiglio; Luciano Floridi, direttore di Ricerca dell’Oxford Internet Institute; l’illustratore Zerocalcare, l’astronauta Luca Parmitano, il creatore del motore di ricerca Bing, il direttore generale RAI Campo Dall’Orto, la senatrice Monica Cirinnà, l’attore Pierfrancesco Favino, i redattori di Lercio… Altro luogo dell’evento sarà il Palagio di Parte Guelfa, con workshop e laboratori. La sera di sabato 17, dalle 20, concerto in piazza Santissma Annunziata: sul palco Khompa, Joan Thiele, M+A, Playroom e un dj set di Jon Hopkins. L’ingresso a tutto il festival è gratuito, con registrazione obbligatoria; consigliabile farla da casa sul portale www.wired.it

renzo_arbore_1Campus della musicaSabato 17 e domenica 18 settembre all’Opera di Firenze (Piazzale Vittorio Gui / Viale Fratelli Rosselli) torna dalle 9.30 alle 19.30 il Campus della musica, progetto di formazione, promozione, produzione e condivisione dei giovani talenti musicali, che punta a far dialogare giovani musicisti e grandi professionisti; fra gli esponenti di questa seconda categoria, hanno aderito, oltre all’ideatore Niccolò Fabi, Renzo Arbore, i Marlene Kuntz, Marco Masini, Mauro Pagani e Alberto Fortis; saranno presenti gli organizzatori Massimo Gramigni e Claudio Bertini e il giornalista Ernesto Assante. Sarà possibile partecipare al Campus come uditori, o come partecipanti. I secondi devono presenziare ininterrottamente; i primi sono liberi, ma devono pagare 5 euro per un giorno oppure 8 per le due giornate. Programma completo sul sito della manifestazione.

La giornata europea della cultura ebraicaDomenica 18 è la Giornata Europea della Cultura Ebraica. A Firenze si succederanno una serie di conferenze e spettacoli nel Giardino della Sinagoga in via Farini. La celebrazione ha un carattere divulgativo ed è aperta a tutta la cittadinanza. Quest’anno il tema scelto è quello delle lingue e dei dialetti parlati dagli Ebrei. Programma completo sul portale dell’ebraismo italiano.

1-low-anastasiya-petryshakSabato 17 settembre alle 21 al Teatro Niccolini (via Ricasoli) si apre la Stagione 2016-2017 del Conservatorio con l’Omaggio a Paganini della violinista Anastasiya Petryshak, accompagnata dall’Orchestra Sinfonica del Conservatorio «Luigi Cherubini» diretta dal Maestro Paolo Ponziano Ciardi. L’acclamata interprete suonerà nel corso del concerto anche il prezioso violino Eberle, pregiato esemplare della tradizione liutaria napoletana costruito intorno al 1770. A realizzarlo fu Tommaso Eberle, autore della scuola napoletana nato in Austria, vicino a Fussen, nel 1727. È uno degli strumenti più prestigiosi della collezione del Conservatorio Cherubini ed è stato riscoperto in anni molto recenti, tra quelli in stato di abbandono. L’attribuzione a Tommaso Eberle è stata poi certificata da esperti di fama internazionale e ha dato l’avvio ad un attento e accurato restauro. In programma il Concerto n. 1 di Paganini e la Demophon Ouverture di Luigi Cherubini.

raffaele-tedescoSettimana Lucana – Gran finale sabato 17 della Settimana Lucana all’insegna del dialogo tra Basilicata e Toscana. Si comincia la mattina con un convegno scientifico-divulgativo a cura degli assessori regionali alla Sanità delle due regioni, Stefania Saccardi e Flavia Franconi, nella Sala Luca Giordano a Palazzo Medici Riccardi, e si finisce la sera al Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi; info e prenotazioni 338 3076778) dove, oltre a gustare le specialità enogastronomiche lucane imbandite per cena (dalle 20), si ascoltano i saluti finali del presidente dell’Associazione Lucana Firenze Luigi D’Angelo, del Presidente del Consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani, del Presidente del Consiglio regionale della Basilicata Franco Mollica e del Presidente del Consiglio regionale del Piemonte Mauro Laus. Alle 21 si esibisce il Light Gospel Choir e alle 22 il cantautore lucano Raffaele Tedesco, coadiuvato dalla vocalist Laura Landi, renderà omaggio allo sfortunato collega e corregionale Mango (1954-2014).

Firenze Suona Contemporanea – Evento fra concerto e installazione, sabato 17 settembre alle Murate (via Ghibellina – Via dell’Agnolo, dalle ore 21), per il festival «Firenze Suona Contemporanea», con la musica contemplativa di Morton Feldman «For Philip Guston»: un’opera per pianoforte, celesta, flauti e percussioni che costringe gli interpreti (il FLAME Ensemble) a una performance continua di quattro ore e mezza, ma permette al pubblico di ribellarsi al suo ruolo di ascoltatore passivo – nelle intenzioni del compositore americano, il pubblico è seduto di fronte a un quadro, ed è libero di far vagare lo sguardo fra il tutto e le piccole parti. Il concerto sarà preceduto alle ore 18, sempre alle Murate, da un incontro su Morton Feldman. Domenica 18 settembre, al Museo del Novecento omaggio a Luigi Nono. Alle 18 Roberto Fabbriciani e Giuliano Scabia raccontano i loro anni col compositore veneziano. Alle 21 concerto-retrospettiva su Luigi Nono. Due frammenti di opere, da «Das atmende Klarsein» (il respiro della chiarezza) e da «La Fabbrica Illuminata», incorniciano il lavoro per pianoforte e nastro magnetico dedicato a Pollini «…sofferte onde serene…».  Col soprano Silje Aker Johnsen, Roberto Fabbriciani al flauto basso , e Ciro Longobardi al pianoforte. Tutti gli eventi sono a ingresso libero, con prenotazione obbligatoria. Info www.firenzesuonacontemporanea.it

luca-provenzaniInCanto D’Estate… – Sabato 17 alle 21, alla Chiesa Evangelica Metodista in Via dei Benci 9, secondo appuntamento della rassegna InCanto d’Estate; in programma un recital del violoncellista Luca Provenzani, che eseguirà musiche di Bach (le Suites per violoncello solo n° 1, 3 e 5). Prima del concerto ci sarà un’incursione musicale di Enrico Fink dedicata ai canti tradizionali ebraici. Ingresso 5 euro; prevendite Box Office; ingresso libero (2 posti) per i soci A.Gi.Mus. Firenze.

copia-di-nora-stellaUn fine settimana da cani – L’associazione Spazio Creativo (Uisp) organizza sabato 17 e domenica 18 all’Accademia cinofila fiorentina (via dell’Argingrosso 169) laboratori didattici per bambini con esibizione canina finale. Sabato alle 10 la visita guidata alla Fattoria dell’Accademia cinofila fiorentina, dalle ore 15.30 animazione e giochi con i clowns di “M’illumino d’immenso” Onlus, alle ore 16 la lezione di Baby Conduttore Cinofilo e Gioca in Accademia (gioco interattivo per conoscere gli animali). Laboratori su prenotazione e merenda omaggio. Alle 18 “Tutti insieme con la pet therapy”, rivolto a pazienti psichiatrici e nato dalla collaborazione tra Azienda Sanitaria-Ospedale SS.Annunziata di Bagno a Ripoli (Firenze), l’Associazione Il Poderaccio-Accademia Cinofila Fiorentina ASD e l’Associazione “Clowncare M’illumino d’Immenso Onlus”. Alle ore 18.30 aperitivo vegano con musica dal vivo. Domenica 18 c’è l’Expo canina vanity dog, aperta anche ai meticci. Registrazione alle ore 15; giudizi nei ring curati da giudici esperti e gran finale alle 18.30 con la passerella dei cani meticci e l’elezione del cane più simpatico, della coppia più somigliante, del junior handler, dei raggruppamenti e del Best in show. Info e iscrizioni: 3381241514, info@spaziocreativo.info

Musica nei mercatiSabato 17 alle 11.30, al mercato di Piazza delle Cure, per la rassegna «50100, Maxwell Street» suona il duo formato da Amanda Tosoni e Andrea Caggiari.

Mercati in musica – Per la rassegna «Mercati in musica» sabato 17 settembre alle 21.30 al Mercato di Sant’Ambrogio omaggio al Festival di Sanremo. Ingresso libero.

Mercatino francese della Belle Époque – In Piazza Santa Maria Novella sabato 17 si inaugura il mercatino francese della Belle, dove, serviti da personale in costumi  d’epoca, si possono comprare specialità gastronomiche, articoli per la tavola, prodotti tessili ed accessori per la casa e per la persona. Fino al 1 ottobre.

Parco di Villa Favard – Al Parco di Villa Favard (via di Rovezzano) tre giorni di arte, musica e artigianato contro il degrado.

Florence Symphonietta in Santo Spirito – Comincia la stagione concertistica 2016 dell’Orchestra Florence Symphonietta. Sabato 18 settembre alle 18.30, nella Sala Capitolare della Basilica di Santo Spirito, esegue «Le quattro stagioni» di Vivaldi. Violino solista Marco Fornaciari, direttore Giovanni Mancini. Per info e prenotazioni: 338 7298516 – 348 4567414. Biglietti 20 /10 euro. www.florencesymphonietta.org.

Source alle Murate – Alle Murate sabato 17 c’è Source – Self-made design.  Alle 18.15 tavola rotonda con la gallerista Margherita Ratti, il designer Francesco Faccin, l’economista Mauro Lombardi; introduce l’architetto Roberto Rubini, curatore del festival (ingresso su prenotazione, www.sourcefirenze.it).  Alle 15, sempre alle Murate, Interaction: un talk che esplorerà le possibilità delle nuove tecnologie applicate al design con il new media artist e performer fiorentino Leonardo Betti, noto per le sue collaborazioni con grandi nomi della moda.

Chi chiude e chi apre Sabato 17 ultima sera di musica dal vivo, dalle 21, all’Off Bar della Fortezza da Basso. Dalle 22.30 si riaprono i cancelli del Tenax, la discoteca di via Pratese 46 che avvia la 35a stagione con le sonorità house di Marco Faraone, Julian Perez e John Dimas. ingresso 15 / 20 euro, vietato ai minori di 18 anni. Ha riaperto anche il Rex di via Fiesolana, che il sabato è «House’n’roll» coi djs Leo Martera e Calafuria.

CALENZANO (FI)

Continua sabato 17 settembre con «Gianni» l’«Avamposti CalenzanoTeatroFestival» al Teatro Manzoni di Calenzano (via Mascagni 18), da venticinque anni sede del Teatro delle Donne (ore 21,30 – biglietti 13/10/5 euro; info teatro.donne@libero.itwww.teatrodelledonne.com; 055 8877213; prevendite www.boxofficetoscana.it / www.boxol.it). Vincitore del Premio Scenario per Ustica 2015 e del Premio In-Box Blu 2016, «Gianni» affronta  il tema della malattia mentale e, più in generale, quello della solitudine e del disagio di stare al mondo, come spiega Caroline Baglioni, autrice e interprete del testo.

MONTESPERTOLI (FI)

Sabato 17 settembre per RockUnMonte al Parco Urbano Sonnino di Montespertoli (FI) si esibiscono gratis a fine serata Nada Malanima e A Toys Orchestra, che la accompagna in tutte le date del tour di presentazione dell’ultimo album in studio della cantautrice, «L’amore Devi Seguirlo», uscito a gennaio 2016. Spettacoli di clown e magia dalle 17, aperitivo dalle 19 o cena dalla 19.30, concerto dei Bakira in prima serata.

GAIOLE IN CHIANTI (FI)

rural-festival-in-emilia-2Per la prima volta in Toscana sabato 17 e domenica 18 settembre dalle 10 alle 19, dopo tre edizioni in provincia di Parma, Gaiole in Chianti accoglie Rural Festival, festa della biodiversità agricola dell’Appennino Tosco-emiliano. Dalle 10 alle 19, mostra-mercato con stand gastronomici, antiche razze animali e trattori d’epoca. Rural Festival raddoppia e sceglie Gaiole in Chianti per la sua prima volta in Toscana. Non soltanto una mostra-mercato sulla biodiversità, ma un progetto più ampio di sviluppo sostenibile, basato su ambiente e territorio e teso a valorizzare il passato guardando al futuro. Rural Festival sarà animata da una mostra-mercato con stand gastronomici dedicati a prodotti toscani ed emiliani. Insieme sarà possibile riscoprire animali di antiche razze: dal maiale nero alla pecora Cornigliese, Massese e Garfagnina, dal cavallo Bardigiano all’asino Romagnolo e Amiatino, dalla vacca grigia Appeninica, Valtarese e Ottonese, al tacchino di Parma e Piacenza, fino alla gallina Romagnola e Valdarnese. A completare la due giorni sarà l’esposizione di trattori d’epoca, prodotti tra gli anni Trenta e Cinquanta da Landini e Lamborghini. L’ingresso è gratuito; per ulteriori informazioni www.rural.it / 333-1239638 e 366-9081695.

PRATO

Sabato 17 gran finale del Settembre pratese. In Piazza Mercatale dalle 11 di sabato 17 alla sera di domenica 18 ricostuzione della cittadina medievale; nel pomeriggio torneo di spade e alle 21 finalissima del gioco della Palla grossa (simile al calcio storico fiorentino; unico evento a pagamento). Fra il Castello dell’Imperatore e Piazza Mercatale c’è anche il Cosplay Day.

AREZZO

Domenica 18 dalle 17.30 giornata di Open Day dei Corsi Suzuki; piccoli musicisti dai tre anni in su potranno provare gratuitamente violino, violoncello e gli strumenti della propedeutica ritmica. Alle 18.30 nella zona del parco attigua alla Casa Rossa al Colle del Pionta (il concerto si  terrà all’interno in caso di maltempo) si esibiranno in concerto i giovani musicisti dell’Orchestra Suzuki Le 7 Note diretti dagli  insegnanti Marta Lazzeri, Elettra Gallini e Alessio Nocentini. Il concerto è parte della manifestazione  I Concerti del Parco ed è ad ingresso libero.

BIBBIENA (AR)

Il 17 e il 18 settembre la città di Bibbiena torna ad essere il luogo di incontro per tutti gli amanti della fotografia con FotoConfronti 2016. La manifestazione, organizzata dalla FIAF, Federazione Italiana Associazioni Fotografiche e giunta alla sua 17a edizione, presenta un ricco programma di eventi presso i locali del CIFA – Centro Italiano della Fotografia d’autore (via delle Monache 2). Verrà ufficialmente aperta anche la 5a Biennale dei Giovani Fotografi Italiani e si terrà la nona tappa di “Portfolio Italia – Gran Premio Hasselblad”. www.fiaf.net

LUCCA

Sabato 17 Settembre alle 21, presso la Chiesa di Santa Caterina, ultimo evento della rassegna «Ragioni e sentimenti nella musica contemporanea», una serata in ricordo del compositore Claudio José Boncompagni, insegnante al Conservatorio Cherubini di Firenze, prematuramente scomparso quest’anno. Verranno presentate anche musiche di Arduino Gottardo, Giani Gaetano Luporini, Guido Masini e Piero Nissim, interpretate dal soprano Maria Bruno accompagnata dalla pianista Ilaria Baldaccini. Ingresso libero. Info www.laboratoriobrunier.it

MONTEPULCIANO (SI)

Montepulciano – Dopo la gara del Bravìo delle Botti di fine agosto, che ha visto trionfare la contrada di Voltaia, le emozioni per le contrade di Montepulciano e per tutti gli appassionati di questa manifestazione non sono ancora finite. Domenica 18 Settembre la cerimonia al Teatro Poliziano concluderà l’anno contradaiolo, con tante premiazioni e un primo bilancio degli eventi estivi. Si tratta di una chiusura formale: le contrade rimarranno ancora attive per tutto l’inverno, e ogni settore organizzativo si impegnerà per preparare al meglio l’edizione 2017 del Bravìo delle Botti di Montepulciano. Domenica 18 alle 10 sfilata del corteo storico lungo le strade di Montepulciano, dal Palazzo del Comune alla Chiesa di S.Agnese, dove si svolgerà la tradizionale cerimonia religiosa di chiusura dell’anno contradaiolo. Dopo la messa, la comunità poliziana avrà l’opportunità di assistere all’esibizione del Gruppo Sbandieratori e Tamburini, prima che ogni contrada torni alla propria sede. Domenica pomeriggio festeggiamenti e alle premiazioni: l’evento al Teatro Poliziano, condotto come sempre da Diego Mancuso, partirà alle ore 16 e permetterà di ripercorrere le emozioni dell’edizione 2016 del Bravìo delle Botti. I momenti più attesi sono sicuramente il premio Arca d’Argento per il miglior corteo storico e il Memorial cav. Trabalzini, dedicato alla migliore coppia di sbandieratori e alla migliore coppia di tamburini, entrambi assegnati sulla base delle votazioni della giuria durante la gara dello scorso 28 Agosto. Inoltre il concorso fotografico Attimi di Bravìo e il Bravìo nel cuore, premio assegnato direttamente dal Magistrato delle Contrade ai personaggi che hanno mostrato particolare passione e dedizione alla manifestazione poliziana nel corso degli anni. www.braviodellebotti.com

MONTALCINO (SI)

Sabato 17 settembre si festeggia la vendemmia 2016 alla Fattoria dei Barbi (Loc. Podernovi 170), La più antica famiglia documentata a Montalcino. Dalle ore 10 alle ore 20 fattoria aperta a tutti con uno speciale trekking istruttivo guidato da Stefano Cinelli Colombini (orario continuato dalle 16 alle 19, un gruppo ogni ora), visita alle antiche cantine con degustazione finale (orario continuato dalle 10 alle 19, visite ogni mezz’ora), un salto nella storia del Brunello con la visita al Museo (orario continuato 10-17) e poi tutti a tavola alla Taverna dei Barbi per pranzo o cena con la possibilità di scegliere tra un buffet a base di piatti tipici al prezzo fisso di 18 euro e vini a calice (Brusco 3 euro, Brunello 6 euro e Riserva 10 euro) o un menù degustazione con piatti ispirati alla vendemmia in abbinamento ai vini a 38 euro. Per informazioni o registrare la propria presenza Fattoria dei Barbi | www.fattoriadeibarbi.it | info@fattoriadeibarbi.it | 0577 841111 |  cantina ed enoteca: 0577 841205.

VARIE LOCALITÀ TOSCANE

Dal 17 al 18 settembre tutti potranno partecipare al rito della vendemmia grazie al Movimento Turismo del Vino Toscana che organizza «Cantine aperte in vendemmia», evento che permetterà a tutti gli appassionati di vino di entrare nelle aziende vitivinicole della Toscana in uno dei momenti più suggestivi dell’anno. Oltre venti aziende hanno aderito all’iniziativa, proponendo programmi con iniziative che mirano a far conoscere la complessità, ma al contempo l’atmosfera di uno dei momenti più importanti nella realizzazione di un vino. Una festa vera e propria che  raccoglierà anche fondi per le popolazioni colpite dal sisma di Marche e Lazio; una parte del ricavato delle visite, delle degustazioni e delle vendite dirette di vino sarà devoluto in favore del Comune di Amatrice.

Arezzo. A Civitella in Valdichiana, l’azienda agricola Camperchi propone la visita alla Vigna, Degustazione Mosti, Degustazione Vino, Degustazione Aceto Balsamico di Modena. Il tutto accompagnato da prodotti tipici.

Firenze. Podere dell’Uliveto, a San Casciano Val di Pesa farà assaggiare i vini da vasca, degustazione dei mosti, poi passeggiata in vigna e assaggio uve ancora da cogliere ed eventuali attività in cantina come i rimestaggi. A Vinci invece la Tenuta Bacco a Petroio propone visite guidate in cantina e degustazione dei vini con la possibilità di effettuare menu degustazioni (pranzo e/o cena) nel punto ristoro. Nel Chianti Classico le Cantine Guidi (Tenuta Lo Spadaio) di Barberino Val d’Elsa offrono, oltre alla visita di vigneti e cantina in vendemmia, aperitivi in vigneto al tramonto accompagnati da musica dal vivo.

Grosseto. La Fattoria Acquaviva di Manciano apre le porte dell’azienda con visita ai vigneti alla cantina con degustazione del mosto e di 2 vini con stuzzichini, mentre Vini Montauto su prenotazione spiegheranno la vendemmia a tutti i partecipanti, con degustazione di vino. A Civitella Paganico la Tenuta L’Impostino ha pensato anche ai più piccoli facendoli partecipare alla vendemmia e alla pigiatura con i piedi. Per i più grandi invece degustazione dei mosti a vari livelli di fermentazione.

Pisa. A Palaia Usiglian del Vescovo propone visite in cantina, vigna, degustazione dei mosti, vini nuovi, assaggio della tradizionale schiacciata con l’uva. Nelle date dell’1 e 2 ottobre invece a Montopoli in Val d’Arno Varramista organizza una degustazione vini/mosti da vasca, degustazione vini da botte del 2015, degustazione annata 2009 Varramista. A San Miniato Agrisole propone una passeggia tra i vigneti alla scoperta delle origini agroalimentari toscane.Un weekend educativo all’aria aperta, un tuffo all’interno delle tradizioni culinarie della nostra regione. Non c’è momento migliore per visitare un vigneto prossimo alla raccolta.

Siena. A Montalcino, oltre alle attività della Fattoria dei Barbi, ci sono quelle promosse dal Museo del Brunello, dove l’esperienza della vendemmia offrirà la possibilità di sperimentare aromi unici, di mischiare il profumo della vite tagliata per raccogliere i grappoli, all’assaggio degli acini di Sangiovese grosso che devono ancora fermentare, con quella acidità di frutta ancora in via di maturazione, che raccogli solo per fare il vino. Villa le Prata invece racconterà ai visitatori la vendemmia dal vigneto (in fuoristrada) alla cantina con assaggio di mostri, vini in vasca.

A Montepulciano le Cantine Dei aprono le porte ai turisti con tour e degustazioni in cantina. La Vecchia Cantina invece propone visite guidate di vigneti in vendemmia e cantina con la spiegazione delle varie fasi di vinificazione dalla vite alla cantina. Per chi volesse girare per vigneti in Vespa, l’agenzia Vintage Tour promuove per tutto il mese di settembre dei tour ad hoc. Nel Chianti Classico senese, a Castellina in Chianti, Rocca delle Macìe nella sola giornata di domenica porta a conoscere la maturazione ottimale del Sangiovese, una passeggiata nei vigneti con i  tecnici, visita alla cantina e degustazione delle Gran Selezioni.

 

Tag:, , , , , , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.