L'accordo annunciato a Firenze

Chianti classico: collaborazione con lo Champagne per l’eccellenza enologica

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

cclassicoFIRENZE – Chianti classico e Champagne insieme per una collaborazione all’insegna dell’eccellenza enologica. L’accordo è stato annunciato oggi a Firenze dal presidente del Gallo nero Sergio Zingarelli in occasione delle celebrazioni in Palazzo vecchio a Firenze, per i 300 anni dalla presentazione del bando del granduca Cosimo III de’ Medici con il quale si delimitavano per la prima volta le zone di produzione vincola del Chianti, corrispondente all’attuale territorio del Chianti classico, del Pomino (Chianti Rufina), del Valdarno di Sopra e di Carmignano. A fianco di Zingarelli Vincent Perrin, direttore generale del Comité Champagne.

“Sta nascendo una collaborazione tra eccellenze . ha detto Zingarelli -, tra il Chianti classico e una delle più importanti zone di produzione vinicola al mondo, ovvero lo Champagne. Stiamo studiando il protocollo di collaborazione che firmeremo nelle prossime settimane”. Il presidente del Chianti classico ha spiegato che “punteremo su vari fattori: dalle politiche di governance dei due territori alla tutela dei nostri nomi e marchi a livello mondiale. Lo Champagne ha tanto da insegnarci. A questo si aggiungono scambi culturali e di esperienze. Probabilmente faremo insieme anche delle campagne di comunicazione per affiancare due eccellenze della produzione vinicola, francese e italiana, nel mondo”. Zingarelli ha ricordato come l”intesa viene presentata oggi a Firenze, “che da molti anni, dal 1954, ha stretto un gemellaggio con Rems, città simbolo dello Champagne. Sono onorato di di stringere questo accordo di collaborazione”. Ad unire le due realtà anche l”essere territorio patrimonio dell”Unesco, riconoscimento già ottenuto dallo Champagne e che il Chianti classico si è candidato ad ottenere.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.