Interventi per la riquaificazione dell'area

Firenze, tramvia: presentata la nuova sistemazione di Piazza Dalmazia

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

firenze_piazza_dalmazia02

FIRENZE – Una piazza e non più uno spartitraffico che la mattina ospiterà una parte dei banchi del mercato rionale e nelle altre ore sarà uno spazio a disposizione dei cittadini. È il nuovo look della parte nord di piazza Dalmazia. La sistemazione è stata illustrata dal sindaco Dario Nardella, l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti, il presidente del Quartiere 5 Cristiano Balli oltre ad alcuni consiglieri comunali.
“Prima questo spazio era uno spartitraffico, ora è una piazza pedonale che sarà viva e utilizzata la mattina dagli operatori del mercato e il pomeriggio e la sera dai cittadini – ha dichiarato il sindaco Nardella –. È un primo passo che rappresenta un tassello della complessiva riqualificazione della zona che si accompagna ai lavori della tramvia. Ed era molto attesa dai cittadini”. Sui cantieri delle linee tranviarie il sindaco ha aggiunto che “procedono tutti a pieno ritmo. Il prossimo obiettivo è la riapertura della direttrice Fortezza-Careggi da Statuto e fino a via Taddeo Alderotti e del sottopasso Milton-Strozzi, un’opera che dovrebbe terminare con un anno di anticipo”. “Sono consapevole – ha continuato il sindaco – dei disagi provocati da questi cantieri, ma questa non è la Firenze che avremo tra un anno e mezzo. Quello che sarà ciò che abbiamo già visto con linea 1: meno traffico, meno inquinamento, più servizi”.
Anche l’assessore Giorgetti ha ribadito spiegato l’importanza di questi lavori: “Con questo interventi abbiamo recuperato alla fruizione dei cittadini uno spazio finora non utilizzato. Qui troveranno posto i banchi del mercato non alimentari mentre quelli dei generi alimentari saranno collocati sull’altra parte di piazza Dalmazia, dopo alcuni piccoli interventi che prenderanno il via a breve. Il trasloco del mercato è previsto tra un mese, anche se stiamo valutando la possibilità di anticipare il trasferimento dei banchi non alimentari in questa area già pronta, e consentirà di recuperare il pieno utilizzo di via Rifredi. Questa strada sarà usata sia come viabilità alternativa a via Corridoni sia per l’interscambio tra bus e in futuro tra bus e tramvia. Inoltre saranno realizzati anche posti auto per i residenti e a rotazione a servizio del centro commerciale naturale”.
Per quanto riguarda la sistemazione della piazza, il progetto ha riguardato il triangolo nord prima occupato dalla strada e dalle aiuole spartitraffico. Si è proceduto alla ripavimentazione dell’area, che è stata leggermente rialzata, con materiali idonei per ospitare i banchi del mercato (un asfalto colorato con profilature di pietra). Sono stati mantenuti sia gli alberi sia il monumento ai caduti all’interno di uno spazio verde. Sono state collocate alcune panchine in pietra sotto le quali sono posizionati i quadri elettrici necessari per i banchi del mercato non alimentare. All’interno del progetto è stata implementata anche l’illuminazione. Sono stati inoltre realizzati dodici stalli di sosta, direttamente prospicienti l’area pedonale. I lavori sono stati effettuati in tre mesi circa e hanno visto anche il rifacimento delle tubazioni del gas, dell’acquedotto oltre alla rete elettrica a servizio dell’area del mercato. Il costo è inserito nel pacchetto degli interventi della tramvia.
A breve inizieranno i lavori relativi all’altra parte della piazza, quella davanti al cinema. Qui saranno trasferiti i banchi del settore alimentari, attualmente in via di Rifredi. In questo caso si tratta di interventi modesti, ovvero alcune modifiche delle aiuole e la ripavimentazione dell’area.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.