L'intervento dei carabinieri

Scandicci: arrestato per stalking. E’ accusato di aver bruciato auto e finestre all’ex compagna

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

carabinieri_notte_243159738SCANDICCI  – Bloccato  nei pressi dell’abitazione della sua ex compagna alla quale, secondo l’accusa, ad agosto scorso avrebbe prima appiccato le fiamme all’auto e poi agli infissi di casa. L’uomo, un italiano 52enne, è stato così arrestato per stalking, finendo ai domiciliari, dai carabinieri di Scandicci che hanno provveduto a notificargli anche una misura di custodia cautelare emessa dal gip per i roghi di auto e infissi.
Le indagini nei confronti del 52enne erano appunto partite ad agosto dopo che tra il 4 e l’11 la donna aveva subito i due incendi. Quando poi, giovedì  sera, i militari, che avevano indagato sull’uomo per i roghi, lo hanno notato vicino a casa della donna, sono intervenuti chiedendo spiegazioni sulla sua presenza in zona. Non riuscendo a fornire una valida giustificazione, il 52enne è stato arrestato. Oggi poi la notifica della misura cautelare per gli incendi

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.