Le interviste di Fiorentina-Milan

Paulo Sousa: «C’erano altri falli da rigore per noi». Renzi: «Peccato per lo sbaglio di Ilicic..» (Foto)

di Ernesto Giusti - - Sport

Stampa Stampa
Matteo Renzi con il figlio, in tribuna d'onore accanto ad Andrea Della Valle

Matteo Renzi con il figlio, in tribuna d’onore accanto ad Andrea Della Valle (Foto Viola Channel)

FIRENZE – Oltre al rigore concesso ai viola, e sbagliato da Ilicic, per la Fiorentina c’era almeno un altro penalty (braccio di Paletta intorno al collo di Kalinic), ma è stato il Milan, alla fine, a recriminare per un fallo di Tomovic su Luiz Adriano. Fallo fuori area però. Quindi di che cosa parlano i rossoneri? Delle proteste milaniste per quest’unico episodio ha parlato Paulo Sousa, usando toni meno diplomatici rispetto a quelli che aveva espresso, a caldo,su Sky.

Paulo Sousa

Paulo Sousa

SOUSA – «Le decisioni dell”arbitro – ha detto l’allenatore della Fiorentina -non le commento mai, dico solo che ci sono stati tanti episodi, anche nell’area del Milan, e anche la settimana scorsa con la Roma. Solo che viene data più rilevanza a un episodio come questo di Luiz Adriano nel finale e meno ad altri. Gli episodi ci saranno sempre nel calcio – ha aggiunto il tecnico – ma io penso che l’importanza di certe squadre determina la rilevanza degli episodi. Se intendo che gli episodi a favore della Fiorentina sono sottovalutati? Rispondo dicendo che sono contento che il mio italiano sia migliorato, è arrivato. Per quanto riguarda la partita, stiamo cercando di migliorare l’ultimo passaggio, il cross, e abbiamo bisogno di portare più giocatori dentro l’area: contro il Milan ci abbiamo provato tanto».

Vincenzo Montella

Vincenzo Montella

MONTELLA – In casa Milan, invece, non si vuol parlare di cultura del sospetto: «Ho grande rispetto e stima professionale per Paulo Sousa – dice il tecnico dei rossoneri Vincenzo Montella -, però ha imparato bene la cultura del sospetto. E siccome a noi a Coverciano hanno detto di parlare meno degli arbitri, a me non va di entrare in questa polemica perché la cultura del sospetto non fa parte di me. La partita? ci è mancato un po’ di coraggio, di intraprendenza e di fiducia. Nel primo tempo la Fiorentina è stata lievemente superiore, nel secondo noi non abbiamo saputo sfruttare 3-4 occasioni che abbiamo creato. Loro hanno avuto un po’ più di campo, ma forse per nostra scelta. Firenze? Qui c”è un pubblico civile, sono sempre contento di venire, visto che ho avuto tre anni fantastici, di vita e a livello professionale. È stata una serata quasi perfetta. Ci voleva un gol al 90′ per renderla perfetta».

Borja Valero

Borja Valero

BORJA – Invece per Borja Valero la vittoria è mancata alla Fiorentina: «L’azione finale del Milan? Ero lontano dall”azione. Non ha fischiato, e basta. Abbiamo dominato per tutta la partita, al di là delle ripartenze. Hanno creato poco, e li abbiamo chiusi in area. Dobbiamo essere contenti. Quello che conta è vincere, e non conta aver tirato tanto, se poi non prendi la porta… Fine carriera in viola? Mi piacerebbe, sarebbe perfetto per me. L’ho detto altre mille volte».

Il premier Matteo Renzi al Wired Next Fest 2016, a Palazzo Vecchio, Firenze, 17 settembre 2016. ANSA/ MAURIZIO DEGL'INNOCENTI

Il premier Matteo Renzi

RENZI – Il presidente del consiglio, Matteo Renzi, ha affermato: «Purtroppo abbiamo sbagliato il rigore». Prima di uscire dalla stadio il premier è andato negli spogliatori a salutare i giocatori della Fiorentina, poi l’allenatore del Milan, Montella, e l’ad rossonero Adriano Galliani.

 

Tag:, , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.