L'operazione dei Carabinieri del capoluogo maremmano

Grosseto: 22enne pregiudicato, irregolare e senza fissa dimora, arrestato e condannato per furto di biciclette

di Paolo Padoin - - Cronaca

Stampa Stampa

bicicletta

GROSSETO – Nella serata di ieri i Carabinieri della Stazione e del Nucleo Operativo e Radiomobile  di Grosseto hanno tratto in arresto un marocchino di 22 anni, pregiudicato e senza fissa dimora, responsabile di furto aggravato di due biciclette. I militari, nel corso di un servizio perlustrativo effettuato in abiti civili, percorrendo Via dei Mille hanno notato il giovane che con fare sospetto si avvicinava ad alcune biciclette parcheggiate e regolarmente assicurate con catena e lucchetto. Dopo averlo seguito per qualche metro i militari hanno potuto osservare come il giovane, con una mossa repentina, avesse tagliato le catene allontanandosi con due biciclette. L’immediato intervento dei Carabinieri ha permesso di bloccare il soggetto, risultato anche irregolare sul territorio italiano, che è stato tratto in arresto. Entrambe le biciclette sono state restituite ai legittimi proprietari.

Il soggetto è stato trattenuto nelle camere di sicurezza del Comando Compagnia e nella mattinata odierna è stato condannato, a seguito di rito per direttissima, alla pena di 9 mesi di reclusione con pena sospesa.

Tag:, , , , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.