Conclusioni scontate dell'incontro a tre

Berlino: vertice Merkel – Juncker – Hollande. L’Europa continuerà a lavorare per rafforzare la competitività

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa

merkel-hollande-juncker

BERLINO – «I 27 Stati membri sono consapevoli della loro grande responsabilità e sono determinati a continuare a lavorare per lo sviluppo economico della società europea». Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel, parlando della Brexit, nell’incontro oggi a Berlino con il presidente francese, François Hollande e il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker. A proposito dell’uscita della Gran Bretagna dalla Ue, Hollande ha aggiunto che i paesi europei vogliono lavorare con il paese britannico, ma a patto – ha insistito – che “le condizioni siano chiaramente definite”. Nell’incontro, promosso dalla “Tavola rotonda europea degli industriali”, organizzazione fondata nei primi anni ’80 con l’obiettivo di promuovere la competitività in Europa, si è infatti parlato delle strategie necessarie a rafforzare la competitività e l’innovazione nell’economia della Ue, a partire “dall’accelerazione della digitalizzazione in Europa – ha sostenuto Merkel – creando posti di lavoro per il futuro”.

La cancelliera ha quindi sottolineato la necessità per gli operatori economici, la Commissione europea e gli Stati membri di agire insieme per tenere il passo nella corsa tecnologica e competere a livello globale. Il settore dell’economia digitale “è importante per le dinamiche e per i cittadini europei della zona euro. Dobbiamo essere in una situazione non solo di competere, ma di continuare a sviluppare”, ha affermato Hollande.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.