Le conseguenze pratiche dell'annuncio di Renzi

Coldiretti: il taglio dell’Irpef agricola favorirà 400 mila agricoltori

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
Il premier Matteo Renzi all'assemblea di Coldiretti

Il premier Matteo Renzi all’assemblea di Coldiretti

MILANO –  Il Premier Matteo Renzi ha preannunciato che nel 2017 sarà tagliata l’Irpef agricola, per sostenere un settore importante dell’economia italiana.  Un annuncio che è stato accolto con molta soddisfazione dagli imprenditori agricoli, ieri riuniti a Firenze per l’olio extravergine. Secondo Coldiretti, sono circa 400 mila gli agricoltori italiani che ne beneficeranno. L’eliminazione dell’Irpef sui redditi dei terreni per le attività agricole – sottolinea l’associazione che rappresenta gli agricoltori – determina un risparmio stimato in oltre 200 milioni di euro per le imprese agricole. “Si riconosce finalmente che l’agricoltura è un bene comune perché nel fare impresa produce effetti positivi sul piano ambientale, paesaggistico e culturale che tutti i cittadini possono apprezzare”, ha affermato il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo nel sottolineare che si tratta di “una netta inversione di tendenza rispetto agli ultimi decenni che restituisce dignità al lavoro nei campi e sostiene la competitività delle imprese agricole italiane”.

Tag:, , , ,

Camillo Cipriani

Camillo Cipriani

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.