Le interviste di Torino-Fiorentina

Paulo Sousa: «Il gol di Falque viziato dalla mano. Ma l’arbitro non ha ascoltato gli assistenti»

di Ernesto Giusti - - Sport

Stampa Stampa
Paulo Sousa

Paulo Sousa

TORINO – Non attacca l’arbitro Calvarese a testa bassa, Paulo Sousa, ma non nasconde il suo disappunto sul primo gol del Torino, che Iago Falque ha segnato dopo aver saltato Salcedo con un tocco di mano. L’allenatore dice: «Tutti sbagliamo, prendiamo decisioni che non sono le migliori. Ma non capisco perché l’arbitro abbia mantenuto la decisione di assegnare il gol al Torino, nonostante  che guardalinee e quarto uomo abbiano segnalato il fallo di mano».

A differenza di altre situazioni, quando ha trovato difetti alla squadra e ai giocatori, Sousa parla delle occasioni create. Dice: «Abbiamo creato tante buone occasioni, contro una squadra di qualità, che ci ha provocato problemi nelle ripartenze. Quando abbiamo dovuto rischiare abbiamo concesso spazi ai nostri avversari, abbiamo messo più uomini in area. Abbiamo cercato in ogni modo di far gol, ma non ci siamo riusciti».

Non gli è venuto il dubbio che con una punta sola (Kalinic) e con un Ilicic così spento la Fiorentina non sappia segnare? Ovviamente l’allenatore svicola, non vuole accennare alla sua ostinazione nel giocare con una punta sola. Infatti chiude così:  «Dobbiamo sempre migliorarci nel nostro gioco, in attacco come in difesa. Dobbiamo migliorare sui cross e sugli ultimi passaggi, anche oggi potevamo avere opportunità più concrete di quanto avuto». Fortuna che ora ci sarà la sosta del campionato, cioè più giorni per ripensare alle scekte fatte finora e alle troppo occasioni sprecate.

Tag:, ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.