Eni e Ip tirano la volata

Prezzi carburanti: nuovi aumenti di benzina e gasolio (+ 1 cent)

di Redazione - - Cronaca, Economia, Top News

Stampa Stampa

1500233_pompa_di_benzina_distributore

ROMA – Ripartono subito i rialzi sulla rete carburanti italiana. Dopo la pausa di venerdì, infatti, sabato è stata Eni a tornare a muovere all’insù i prezzi raccomandati di benzina e diesel (+1 cent), seguita oggi da IP (+0,8 cent sui due carburanti). Senza particolari scosse i mercati internazionali dei prodotti petroliferi. Sul territorio, prezzi praticati ancora con tendenza alla crescita a valle delle ultime mosse delle compagnie. Più in dettaglio, in base all’elaborazione di ‘Quotidiano Energia’ dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della verde è pari a 1,476 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,475 a 1,492 euro/litro (no-logo 1,450). Per il diesel si rileva invece un prezzo medio pari a 1,318 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,316 a 1,346 euro/litro (no-logo a 1,294). Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,586 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,541 a 1,671 euro/litro (no-logo a 1,477), mentre per il diesel la media è a 1,433 euro/litro, con le compagnie da 1,400 a 1,520 euro/litro (no-logo a 1,322). Il Gpl, infine, va da 0,545 a 0,557 euro/litro (no-logo a 0,531), conclude la nota.

 

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.