Calano i tassi d'interesse

Credito, Toscana: nel secondo trimestre 2016 è aumentato dello 0,8% rispetto al 2015

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

prestiti1

FIRENZE – Nel secondo trimestre 2016 l’ammontare complessivo dei prestiti alla clientela in Toscana (inclusivi delle sofferenze) è superiore dello 0,8% rispetto al corrispondente periodo del 2015. Secondo il report di Unioncamere Toscana su dati della Banca d’Italia l’elemento più dinamico è quello della componente privata (+1%), dove spicca il buon andamento dei prestiti a famiglie (+1,9%). La crescita dei prestiti a imprese, si legge in una nota di sintesi, si mantiene invece su livelli più moderati (+0,7%), in conseguenza di due andamenti opposti: la flessione dei prestiti a imprese piccole (-1,8%), e l’espansione di quelli alle medio-grandi (+1,4%), due trend costanti da fine 2014 a oggi. Calano i tassi di interesse sia sui prestiti a breve termine (al 5%), che i tassi a medio/lungo termine (al 2,7%). Il tasso di decadimento passa dal 3,6% del primo trimestre 2016 al 3,3% del secondo. Il livello dei crediti deteriorati evidenzia un recupero, attestandosi nel trimestre al 9,7% rispetto al 10,1% di inizio anno.

Tag:, , ,

Camillo Cipriani

Camillo Cipriani

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.