L'operazione della squadra mobile

Firenze, sfruttamento della prostituzione: otto arresti. L’accusa: un giro di ragazze albanesi

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

L'arresto è stato effettuato dalla Squadra Mobile di FirenzeFIRENZE – In corso di esecuzione da parte della polizia di Stato otto misure di custodia cautelare, 7 in carcere e una ai domiciliari, nei confronti di altrettanti uomini di nazionalità albanese, accusati di aver gestito un giro di prostituzione a Firenze. Gli indagati, accusati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, avrebbero controllato complessivamente almeno una  decina di ragazze loro connazionali, che facevano prostituire in strada a Novoli, alla periferia Nord di Firenze.

Due le persone, sempre di nazionalità albanese, nei confronti delle quali è stata emessa la misura dell’obbligo di dimora. I provvedimenti restrittivi nei confronti degli indagati sono stati emessi dal gip di Firenze al termine di indagini condotte dagli investigatori della squadra mobile. I dettagli dell”operazione saranno forniti questa mattina in una conferenza stampa alle 11 in procura a Firenze.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.