Le indagini della polizia

Firenze: rapinano farmacia armati di pistola, ma sono arrestati su uno scooter prestato dopo gli scippi

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

scippo

FIRENZE – Hanno messo a segno una rapina in farmacia armati di pistola, ma sono stati bloccati subito dopo dalla polizia, che li aveva pedinati dopo averli notati a bordo di uno scooter usato nei giorni scorsi per alcuni scippi. I malviventi, due italiani di 28 e 32 anni, sono stati immobilizzati nel negozio e arrestati. Sottoposti a fermo di polizia anche i due presunti autori degli scippi, coinquilini dei rapinatori. Si tratta di un 33enne egiziano e di un 41enne tunisino. L’11 ottobre scorso i due, a bordo di uno scooter, avrebbero scippato della borsa una donna di 72 anni in via Carlo d’Angiò, a Firenze. L’anziana, caduta a terra, ha riportato numerose fratture, per le quali è ancora ricoverata in ospedale.
Il giorno dopo i due avrebbero strappato e portato via la borsa a una 71enne che passeggiava in via Gioberti. «La presenza nelle strade di personale della volanti e di una sezione speciale della squadra mobile è un segnale importante per dimostrare che questi fatti vengono prevenuti o che comunque gli autori vengono assicurati alla giustizia» ha commentato il questore di Firenze Alberto Intini. Per quanto riguarda in particolare gli scippi, ha aggiunto Intini, «dobbiamo rassicurare la collettività e non creare psicosi, perché, per fortuna, si tratta di episodi isolati».

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.