La polemica sul sottoattraversamento

Tav Firenze, il governatore Rossi: «Mi sento male a ridiscutere tutto, la notte mi sveglio»

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica, Top News

Stampa Stampa
Tunnel Tav di Firenze, 5stelle all'attacco di Renzi

Tunnel Tav di Firenze

FIRENZE – Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, è angosciato dalla vicenda del sottoattraversamento ferroviario di Firenze. Infatti dice: «Vorrei si risolvesse il nodo ferroviario di Firenze. Ora sto zitto per un mese poi, carte alla mano, dirò la mia. Dopo 15 anni (in realtà 20 anni, la conferenza dei servizi si svolse a Roma, hotel Quirinale, nell’autunno 1996, ndr) al pensiero che si ridiscuta tutto di nuovo io mi sento male». E ancora:  «C’era presidente Vannino chiti e sindaco di Firenze Mario Primicerio. Io mi sento male. A volte mi sveglio anche la notte».

Commenti (1)

  • Pierluigi

    |

    In questo caso do ragione al presidente Rossi: la galleria senza la stazione Foster è un’opera inutile.
    Se poi si considera il tempo passato e la spesa non indifferente di circa 800 milioni di euro, viene da pensare che facevano bene in Cina, ai tempi di Mao, a fucilare gl’incompetenti ed i ladri.
    La buca è già pronta.

    Rispondi

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.