Ma la prognosi resta riservata

Meningite: migliorano le condizioni del 20enne di Prato. Dimessa la mamma

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

meningitePRATO – Le notizie diffuse dai medici sono confortanti:  migliorano sensibilmente le condizioni del 20enne ricoverato da giovedì in terapia intensiva dell’ospedale di Prato con diagnosi di meningococco di tipo C. La prognosi resta riservata, riferiscono i sanitari, ma il paziente risponde bene alle terapie. Viene intanto dimessa oggi dal  reparto di malattie infettive la madre del giovane: la donna era stata sottoposta ad accertamenti sanitari il giorno del ricovero del figlio a seguito  di uno stato febbrile.

Quanto all”invito ad effettuare la profilassi per coloro che hanno avuto contatti stretti con il ragazzo, sono circa 250 le persone che si sono rivolte al servizio di Igiene Pubblica del Dipartimento della Prevenzione a Prato. A questo numero devono aggiungersi i cittadini che si sono recati direttamente negli ambulatori dei medici di medicina generale, dei pediatri e della guardia medica.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.