Era presente il figlio di 7 anni

Volterra: ammazza la moglie a coltellate, poi si uccide. I due stavano per separarsi

di Redazione - - Cronaca, Primo piano, Top News

Stampa Stampa

omicidio-suicidioVOLTERRA (PISA) – Ha ammazzato la moglie a coltellate, poi si è ucciso. I cadaveri della coppia, di origine romena, sono stati trovati in un lago di sangue in un’abitazione di Montecerboli nel Volterrano, in provincia di Pisa. Lei si chiamava Nona Movila e aveva 42 anni. Il marito Petru Cornel Movila, 50 anni. Sull’episodio indagano i carabinieri, ma pare accertato che si sia trattato di un omicidio-suicidio. La coppia ha 5 figli, tre dei quali vivono in Italia. Due minorenni e uno maggiorenne. I due sarebbero stati in fase di separazione e avrebbero avuto frequenti litigi. Per terra è stato trovato il coltello.

Il figlio di sette anni avrebbe assistito alla lite tra i due e forse visto la fase più cruenta, quando il padre ha sgozzato la madre. Il bambino si è chiuso in un assoluto mutismo ed è sotto choc: era presente nell’ abitazione dove sono morti i genitori. Degli altri quattro figli due vivono in Romania e altri due, adolescenti (un ragazzo appena diciottenne e una ragazzina quindicenne), abitano con il fratellino a Montecerboli

Secondo una prima ricostruzione, l’uomo avrebbe raggiunto la moglie nella casa in cui lei prestava servizio come badante e l’avrebbe uccisa a colpi di coltello per poi togliersi la vita con la stessa arma. Questa la sequenza dell’omicidio suicidio avvenuto a Montecerboli, frazione di Pomarance nei pressi di Volterra (Pisa). A dare l’allarme una vicina di casa che aveva sentito gridare. Già in altre occasioni i vicini avevano sentito litigi tra i due. L’uomo avrebbe raggiunto la moglie e l’avrebbe aggredita. L’arma usata sarebbe un coltello, forse lo stesso ritrovato a terra vicino ai due corpi. Sul posto i carabinieri della compagnia di Volterra e del reparto investigativo per i rilievi scientifici. Al sopralluogo partecipa anche il sostituto procuratore Giovanni Porpora.

.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.