Raduno di produttori di 4 regioni

Autostrada A1: funerale del grano con trattori al casello Valdichiana. Corteo martedì 25 ottobre

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

grano_pugliaSIENA – Protesta degli agricoltori. Lo chiamano  funerale per il grano, «il caro estinto dell”agricoltura, morto sotto il peso della concorrenza e delle riduzioni di prezzo». Sarà celebrato domani alle 11 al casello Valdichiana della A1, a Bettolle (Siena), con tanto di
bara, la banda musicale che suonerà la marcia funebre e un corteo di trattori. La manifestazione di protesta, con raduno dalle 8.30 alle 14, è promossa da Confagricoltura, Cia, Apima e Cooperative in rappresentanza in rappresentanza degli agricoltori di Toscana, Umbria, Abruzzo e Lazio.

«E’ un grido di allarme contro una situazione che rischia di mettere in ginocchio i produttori locali, già fortemente indebitati, con conseguenze disastrose per l”economia nazionale – spiega il direttore di Confagricoltura Arezzo, Gianluca Ghini -. Il nostro grano subisce senza alcuna difesa i colpi di una speculazione e di una concorrenza spietate». Tutta la filiera di grano e pasta, secondo Confagricoltura, può essere italiana. «Lo spazio per una produzione 100% italiana c”è – continua Ghini – ma è necessario che l”attestazione di origine sia chiara in ogni singolo passaggio, dal campo allo scaffale, con indicazione obbligatoria sulle confezioni di pasta».

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.