C'era anche materiale per la scuola

Firenze: addobbi natalizi e prodotti pericolosi sequestrati dalla Guardia di Finanza. Bloccati oltre 80 mila pezzi

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

Guardia finanzaFIRENZE – Si può parlare di maxisequestro. La guardia di finanza ha bloccato 80.400 prodotti irregolari e pericolosi, tra cui anche
decorazioni natalizie, prodotti per la scuola e accessori di telefonia, in tre magazzini gestiti da cittadini cinesi con sede in capannoni nelle province di Firenze e Pistoia. I luoghi di stoccaggio della merce sono stati individuati dalle fiamme gialle anche seguendo alcuni venditori abusivi.

In un capannone nella zona dell’Osmannoro a Sesto Fiorentino (Firenze) sono stati trovati 48.600 articoli non a norma, sprovvisti del marchio Ce o della dichiarazione di conformità Ce, tra cui arredi natalizi, giocattoli e prodotti per la scuola. Il titolare della ditta, un 36enne cinese, è stato sanzionato con una multa da 16 mila euro. Gli altri due capannoni, una sempre in zona Osmannoro e una a
Montale (Pistoia), sono stati individuati seguendo alcuni venditori abusivi di oggetti di telefonia (caricabatteria, alimentatori elettrici, batterie per cellulari). Da questi, è stato possibile risalire ai loro fornitori, due ditte gestite da cinesi che vendevano all’ingrosso materiale elettrico ed elettronico. L’operazione ha portato al sequestro di 31.800 oggetti con marchio Ce contraffatto. I due titolari sono stati
denunciati per il reato di frode in commercio.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.