Registrata alle 19,14

Terremoto: forte scossa nell’Italia centrale. Magnitudo 5.4 in Val Nerina. Avvertita anche a Roma, Perugia e Macerata

di Redazione - - Cronaca, Primo piano

Stampa Stampa
Sismografo Terremoto

Sismografo

ROMA – Una scossa di terremoto giudicata abbastanza forte è stata avvertita intorno alle 19,14 in una vasta zona dell’Italia centrale. I sismologi avrebbero registrato una magnitudo di 5.4  in Val Nerina. La scossa è stata avvertita in maniera particolare a Roma,  Perugia, Macerata, Pescara e l’Aquila.  Problemi si sarebbero registrati sulla via Salaria. L’Umbria, come si ricorderà, venne devastata dal terremoto nel ’97. Ci fu un tragico crollo anche nella basilica di San Francesco ad Assisi.

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO

Ore 19,30 – Sono Castelsantangelo sul Nera, Visso, Ussita e Preci i comuni nell’epicentro del terremoto che ha interessato la provincia di Macerata. Nella zona sono saltate le linee elettriche.

Ore 21,28 – Nuova scossa di magnitudo 5,9 avvertita nello stesso epicentro. Avvertita anche a Arquata del Tronto, semidistrutta dal terremoto dell’agosto scorso, dove la gente è sconvolta. «Qui è il caos, c’è gente che grida, persone sconvolte. Non so dirle niente, non so se ci sono altri danni, stiamo andando a vedere, ma la situazione psicologica delle persone è tragica» ha detto il vicesindaco. Paura anche ad Amatrice mentre a Roma sembra che alcuni palazzi siano rimasti lesionati. Sospesa per due minuti la partita di serie A Pescara – Atalanta.

 

Tag:, ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.