Completato l'iter autorizzativo

Firenze: ok Anas alla variante di Vallina (fra Fiesole e Bagno a Ripoli) lungo la statale 67

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

Anas, appalti e tangenti, secondo le accuseFIRENZE – Approvato dal cda dell’Anas il progetto definitivo relativo alla variante dell’abitato di Vallina, che comprende il doppio ponte sull’Arno, nei territori dei comuni di Bagno a Ripoli e Fiesole, lungo la strada statale 67 Tosco Romagnola, in provincia di Firenze.
L’investimento complessivo è di 55 milioni di euro. Completata l’acquisizione delle autorizzazioni degli Enti competenti, spiega una nota, Anas procederà allo sviluppo della progettazione esecutiva e all’appalto dell’opera entro il 2017. Si prevede la conclusione della gara entro il 2018 per uno sviluppo infrastrutturale complessivo di 1,2 km.

«Lo avevamo promesso a gennaio: entro l’anno avremmo avuto il progetto definitivo – commenta il viceministro a Infrastrutture
e trasporti Riccardo Nencini -. Il nuovo assetto viario permetterà al traffico di lunga percorrenza, proveniente da Firenze, di evitare parte del centro abitato della località di Vallina, transitando dal lato opposto dell’Arno». Per Nencini si tratta di un’infrastruttura decisiva per la Regione Toscana tutta. Consentirà di smistare i flussi di traffico tra la strada statale e la provinciale. Ne trarranno beneficio i cittadini».

Una grande notizia – le parole del sindaco di Pontassieve Monica Marini che, si rileva in una nota, insieme ai colleghi di agno a Ripoli Francesco Casini e Fiesole Anna Ravoni – un anno fa, circa avevano sollecitato con una lettera un incontro con il viceministro per riaprire un tavolo operativo finalizzato alla realizzazione di un’opera discussa agli inizi degli anni 2000, ma di fatto ferma da anni.

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.