Si tratta di un marocchino di 39 anni

Firenze: picchia la compagna, poi esce e tenta una rapina. Arrestato

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

CarabinieriFIRENZE – Ha picchiato la compagna con calci e pugni ferendola al volto, poi, dopo essere stato denunciato dai carabinieri chiamati dalla donna, è uscito di casa e ha tentato una rapina in un’associazione culturale, aggredendo e minacciando con un coltello la barista. Per l’uomo, 39enne marocchino, già noto alle forze dell’ordine, è scattato l’arresto. La donna, medicata al pronto soccorso, è stata giudicata guaribile in 30 giorni.

Tutto è accaduto ieri sera a Campi Bisenzio (Firenze). Intorno alle 21, l”uomo ha aggredito la compagna durante una lite in casa, colpendola ripetutamente e provocandole varie lesioni, tra cui un trauma al viso. I militari, intervenuti nell’abitazione, lo hanno denunciato. Alcune ore dopo, verso mezzanotte, il 43enne si è presentato all’interno di un’associazione di Campi, ha colpito la barista al volto e poi l’ha minacciata con un coltello per farsi consegnare l’incasso, ma è stato interrotto dall’arrivo di altre persone.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.