Luciano Spalletti bloccato dalla sua ex squadra

L’Empoli ferma la Roma (0-0). Grande Skorupski. L’arbitro espelle per errore Bellusci. Poi si scusa. Pagelle

di Ernesto Giusti - - Sport

Stampa Stampa

empoli-romaEMPOLI – L’Empoli ferma la Roma e fa un bel dispetto al suo ex allenatore, Luciano Spalletti. E’ vero che gli azzurri continuano a non segnare, ma un punto contro una grande, che non nasconde di voler fare da contraltare alla Juve nella corsa-scudetto, è una bella soddisfazione. Personaggi  del pomeriggio il portiere Skorupski, autore di parate salvapartita, e Bellusci: che salva anche un quasi gol respingendo sulla linea, ma viene espulso per errore dall’arbitro Di Bello che estrae il cartellino rosso invece di quello giallo. Bellusci aveva solo trattenuto Dzeko. Ammonizione sì, espulsione proprio no. L’arbitro si accorge dello sbaglio e si scusa con il giocatore.

La Roma spreca molte occasioni e fa scappare la Juve a +4. La squadra di Spalletti voleva il quinto successo consecutivo ma è andata
a sbattere contro Skorupski, autore di ottime parate. I giallorossi  salgono a 23 punti e restano comunque al secondo posto in classifica,
un punto sopra il Milan e due sopra la Lazio, mentre l’Empoli, che continua a non segnare, sale a 7. I primi minuti della Roma sono ad incredibile velocità e solo la gran vena di Skorupski salva l’Empoli. Al 2′ Emerson dalla trequarti destra lancia in area Dzeko che gira di testa da pochi passi e il portiere dei toscani con una prodezza alza oltre la traversa. Al 5′ cross dalla sinistra di Dzeko, respinto corto dalla difesa azzurra, e sinistro di controbalzo dall’interno dell’area di Salah, ma è ancora Skorupski ad opporsi a mano aperta in tuffo. L’Empoli è in affanno e la Roma continua a spingere: all’8′ lancio in area per Dzeko che di testa anticipa l’uscita con le mani di Skorupski ma non riesce a indirizzare il pallone verso lo specchio.  La squadra di Spalletti vuole il gol e al 23′ su un angolo dalla sinistra, respinto corto da Bellusci, arriva in corsa al limite Nainggolan che tenta il destro al volo ma la palla termina al lato. A metà del primo tempo si fa vedere anche l’Empoli: su un calcio d’angolo dalla sinistra, prolungato in mezzo da Costa, Manolas svirgola il pallone ma lo smorza, consentendo a Szczesny una comoda parata. Al 34′ ancora Roma in avanti con Paredes che smarca al limite El Shaarawy ma il suo destro di prima intenzione viene deviato da  Bellusci. L’occasione più pericolosa per i padroni di casa arriva al 40′: calcio di punizione a giro di Pasqual che sfiora l’incrocio dei pali alla sinistra di Szczesny.

Nella ripresa la Roma continua a spingere ma appare meno precisa. Al 17′ Nainggolan in area sulla destra centra per El Shaarawy, chiuso in extremis da Bellusci. Passa un minuto e su punizione di Paredes dalla destra arriva il colpo di testa di Manolas in tuffo ma il portiere
dell’Empoli blocca a terra. L’Empoli cerca di far male in contropiede e al 22′ lancio in area per Gilardino che cade prima di essere
anticipato in uscita da Szczesny e viene ammonito per simulazione. Passata la paura la squadra di Spalletti continua il forcing e al 26′
Dzeko serve Bruno Peres da fallo laterale con il brasiliano che arriva al limite e calcia di sinistro ma la palla termina al lato. Nei minuti
finali difesa e portiere dell’Empoli si superano. Al 40′ sull’angolo dalla destra svetta Manolas e sulla linea salva Bellusci che si ripete
al 44′: Dzeko svetta di testa ma è ancora Bellusci a salvare sulla linea.

Sul capovolgimento Pasqual tenta il sinistro, ma la conclusione centrale viene alzata in angolo da Szczesny. Nei minuti di recupero
ancora Roma vicina al gol con il miracolo di Skorupski che si oppone d’istinto a un sinistro al volo in diagonale di El Shaarawy, lanciato
in area da Paredes. Subito dopo Salah viene ammonito per simulazione dopo una caduta in area su un tocco di Tello. Alla fine ancora Salah lancia El Shaarawy che entra in area e tenta il sinistro ma Skorupski alza in angolo e salva ancora i padroni di casa.

Tabellino

Empoli (4-3-1-2): Skorupski 8, Veseli 6, Bellusci 6, Costa 6,5, Pasqual 6,5, Krunic 6 (10′ st Tello 6,5), Diousse 6 (30′ st Buchel 6), Croce 6,5, Saponara 6, Gilardino 5 (23′ st Maccarone 6,5), Pucciarelli 6,5. All. Martusciello 6,5.

Roma (4-2-3-1): Szczesny 6,5, Emerson Palmieri 5,5 (8′ st Bruno Peres 7), Manolas 6, Fazio 6, Rudiger 6 (23′ st Juan Jesus 6), Paredes 6, De Rossi 5,5 (38′ st Perotti sv), Salah 6, Nainggolan 6,5, El Shaarawy 6, Dzeko 5,5. All.:Spalletti 5,5.

Arbitro: Di Bello di Brindisi 7.

Angoli: 4-8.

Ammoniti: Veseli, Bellusci, Manolas, Pasqual, Diousse, De Rossi per gioco scorretto, Gilardino e Salah

Spettatori: 11.671 per un incasso totale di 185.355 euro (6.561 abbonati).

Tag:, , , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.