Per chi non ha pagato o pagato parzialmente

Canone rai: oggi 31 ottobre, ultimo giorno per mettersi in regola

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

renzi-e-canone-rai

ROMA – Oggi è l’ultimo giorno per il pagamento del canone Rai. Chi non l’ha già fatto tramite bolletta o chi l’ha fatto solo parzialmente ha tempo fino al 31 ottobre per provvedere tramite F24. La scadenza, avverte l’agenzia delle Entrate, riguarda un’ampia casistica di contribuenti:
– chi non è intestatario di un contratto di fornitura elettrica ma possiede un televisore;
– chi risiede in alcune isole non interconnesse con la rete elettrica nazionale;
– coloro a cui il canone in bolletta è stato addebitato solo parzialmente.

In linea generale, occorre utilizzare il modello F24 per il pagamento del canone tv in tutti i casi in cui il canone è dovuto ma non è stato addebitato nelle fatture elettriche. Entro il 31 ottobre sono, infatti, tenuti al versamento del canone tv mediante modello F24 i contribuenti che detengono un apparecchio televisivo e che non hanno ricevuto l’addebito nelle fatture elettriche perché nessun componente della famiglia anagrafica è titolare di un contratto elettrico di tipo domestico residenziale.

Sono tenuti al pagamento del canone tv mediante modello F24 anche i cittadini per i quali l’erogazione dell’energia elettrica avviene nell’ambito di reti non interconnesse con la rete elettrica nazionale. Si tratta dei contribuenti che risiedono nelle seguenti isole: Ustica, Tremiti, Levanzo, Favignana, Lipari, Lampedusa, Linosa, Marettimo, Ponza, Giglio, Capri, Pantelleria, Stromboli, Panarea, Vulcano, Salina, Alicudi, Filicudi, Capraia e Ventotene.

Occorre versare la differenza, anche quando il canone è stato addebitato nelle bollette elettriche ma l’importo complessivamente addebitato in fattura è inferiore al canone dovuto per l’anno di riferimento.

I codici tributo da inserire nel modello, utilizzabili a partire dal 1° settembre 2016, sono: “TVRI” (per rinnovo abbonamento) o “TVNA” (per nuovo abbonamento). I codici sono esposti nella sezione Erario, esclusivamente nella colonna importi a debito versati, con l’indicazione nel campo anno di riferimento dell’anno cui si riferisce il pagamento del canone (2016).

Tag:, ,

Camillo Cipriani

Camillo Cipriani

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.