Terremoto: il Molise oggi ricorda la tragedia del 2002, quando 27 bambini morirono sotto le macerie della scuola

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

terremoto-san-giuliano-di-puglia

Un’altra data dolorosa viene ricordata oggi 31 ottobre, a poco più di 24 ore dal sisma di magnitudo 6.5 che ha nuovamente scosso il Centro Italia. Il 31 ottobre del 2002 un sisma di magnitudo 6.0 colpì la provincia di Campobasso, in Molise. Avvenne alle 11.33 con epicentro nei pressi di San Giuliano di Puglia. La forte scossa causò il crollo di una scuola: sotto le macerie morirono 27 bambini ed una maestra. I processi che seguirono individuarono responsabilità precise dietro quel crollo, dovuto a lavori di ristrutturazioni mal eseguiti. In totale le vittime di quel sisma furono 30.

I molisani, che ho conosciuto bene e apprezzato subito dopo quel luttuoso evento, quando il ministero m’inviò là come prefetto di Campobasso per organizzare gli interventi di aiuto e ricostruzione, vivono ancora con timore ed emozione tutti gli eventi catastrofici che si stanno susseguendo non lontano dai loro territori. Traggo da un giornale molisano online, ‘primo Piano Molise.it’ questa testimonianza dal vivo:

«Una mattina di paura quella che sta vivendo l’intera regione, con gli occhi incollati alla Tv per apprendere notizie sul sisma che alle 7.40 ha svegliato tutto il Molise. Apprensione e preoccupazione che fanno tornare alla mente il dramma molisano legato al terremoto e per il quale – strano scherzo del destino – domani ricorre l’anniversario. Sono trascorsi 14 anni dal crollo della scuola di San Giuliano di Puglia e dalla morte di 30 persone, ma il timore per il terremoto sembra non riuscire ad acquietarsi. Le immagini della televisione, le notizie che rimbalzano dal web aprono di nuovo ferite che faticano a cicatrizzarsi. Così, nel Molise che si prepara a commemorare le vittime del ‘suo’ terremoto, piomba di nuovo la paura che le scosse inevitabilmente portano non sé. Alla cerimonia di domani si aggiungerà ancora un altro significato, altri momenti di riflessione misti a dolore.»

Un dolore che non si riesce a rimarginare, nel ricordo di quel tragico giorno di Halloween del 2002 quando fu cancellata un’intera generazione di quel paese, gli Angeli di San Giuliano che riposano nel piccolo cimitero, pieno di fiori, sulla collina .

Tag:, , , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.