L'intervento della polizia ferroviaria

Viareggio: 46enne colpisce al volto una capotreno, denunciato per lesioni aggravate

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

ospedale-versilia piccolaVIAREGGIO (LUCCA) – La Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà un uomo responsabile di un aggressione nei confronti di un capotreno di Trenitalia. Alle 23.40 circa di ieri una pattuglia della Polizia Ferroviaria di Viareggio in servizio di scorta a bordo del treno Regionale 3090 Firenze-Viareggio ha provveduto a bloccare un uomo di 46 anni che aveva appena aggredito il capo treno. Mentre il treno regionale 3090 era in sosta alla stazione di Lucca il 46enne aveva colpito al volto la giovane capotreno, procurandole un trauma facciale.

La capotreno ha proseguito il servizio fino alla stazione terminale di Viareggio ed è ricorsa alle cure presso il pronto soccorso dell’Ospedale Versilia dove è stata giudicata guaribile in 5 giorni. Non sono chiare le motivazioni che hanno spinto l’uomo a colpire la capotreno, ma l’uomo in evidente stato di agitazione psicomotoria è stato accompagnato presso lo stesso Pronto Soccorso per una valutazione psichiatrica; i sanitari, dopo gli accertamenti, non hanno ritenuto di doverlo trattenere.

Per lui è scattata dunque la denuncia in stato di libertà per il reato di lesioni aggravate perché commesse ai danni di un incaricato di pubblico servizio. Per la giovane capo treno, grazie anche al tempestivo intervento della pattuglia a bordo del treno, limitati danni fisici e tanto spavento.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.