I messaggi su Twitter, Facebook, Instagram, Google+ e Youtube

Referendum: sul web il No (63,7%) straccia il Si (34%). L’indagine di Blogmeter sui principali social network

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa

italia-bandiera-REFERENDUM

ROMA – Il no al 63,7%, il sì al 34%, gli astenuti al 2,4%. Sono i risultati della ricerca effettuata sui principali social network (Twitter, Facebook, Instagram, Google+, Youtube) e su forum, blog, siti di news e review per quel che riguarda i contenuti riferiti al referendum del 4 dicembre e pubblicati da Blogmeter, azienda specializzata nel social media monitoring.

L’analisi, condotta nel periodo dal 24 settembre al 2 novembre, tiene conto di tutti i post e le interazioni in lingua italiana e delle keyword e hashtag relativi all’evento (#referendum #BastaUnSi, #IoVotoNo e altri). La ricerca è stata realizzata con lo strumento di ‘Listening’ sugli oltre 1,6M di messaggi pubblici lasciati da più di 373K utenti, che hanno generato 8,1M di interazioni sui social media (like, retweet, commenti, visualizzazioni) e 218M di visualizzazioni uniche.

Il 56% di questi messaggi è stato prodotto su Twitter, il 34% su Facebook, il 6,6% dai siti di notizie e il restante è frammentato tra altre piattaforme. Se invece si guarda alle interazioni generate si scopre una maggiore polarizzazione: il 74% di esse è avvenuto su Facebook, il 12% su Twitter, il 10% su YouTube, il 4% su Instagram.

Blogmeter ha analizzato le opinioni di voto espresse in 700k messaggi: il 63,7% ha espresso la volontà di votare no, il 34% ha dichiarato la propria preferenza sì a fronte di un 2,4% di astenuti. Per quanto riguarda il fronte del sì, il 73% dei votanti è dei sesso maschile mentre il 27% è donna. Nel campo del no, il 70% è uomo e il 30% è donna.

Per quel che riguarda i leader che hanno generato più interazioni, per il fronte del no sono Matteo Salvini e Alessandro Di Battista. Per il sì, invece, sono la pagina Facebook del comitato per il sì e quella del premier Matteo Renzi a stimolare le maggiori interazioni.

La ricerca si è occupata anche dell’analisi dei contenuti più virali in rete. Tra i video più visti c’è quello del deputato del Movimento 5 Stelle Giorgio Sorial, con oltre 1,3M di visualizzazioni, e l’appello di Silvio Berlusconi, con oltre 900k visualizzazioni. Tutti e due questi video sono stati postati su Facebook.

Tag:, , , ,

Camillo Cipriani

Camillo Cipriani

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.