Nel processo in corso a Milano

Monte paschi: Il Codacons invita gli azionisti danneggiati a costituirsi parte civile

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa

La Banca Monte dei Paschi di SienaROMA – Nuova iniziativa dei consumatori che hanno perso tutto a causa delle vicende della grande banca senese legata al Pci – Pds – Pd. Il Codacons ha annunciato di aver lanciato una nuova offensiva legale sul fronte del Monte dei Paschi di Siena. L’associazione, che rappresenta in Italia il maggior numero di azionisti della banca senese intervenuti in giudizio per tutelare i propri diritti lesi, ha deciso di raccogliere nuove adesioni da parte di risparmiatori che detengono azioni dell’istituto di credito, in vista della ripresa del processo dinanzi al Tribunale penale di Milano.  A tal fine Codacons ha organizzato per lunedì 14 novembre a Roma – alle ore 16 presso la Sala della Protomoteca in Campidoglio – un’assemblea pubblica per dare informazioni a tutti i risparmiatori.

«E’ ancora possibile costituirsi parte civile nel procedimento penale contro gli ex vertici di Monte dei Paschi di Siena, processo che riprenderà il prossimo 15 dicembre a Milano – spiega il Codacons – Tale costituzione è fondamentale per ottenere il risarcimento dei danni patrimoniali subiti nei confronti dei soggetti che saranno ritenuti responsabili di illeciti. Per questo abbiamo indetto una assemblea pubblica per lunedì 14 novembre a Roma, invitando a partecipare tutti gli azionisti MPS e soggetti che volessero ottenere informazioni sulle procedure da seguire per ottenere tutela legale». Nel corso dell’incontro il Codacons illustrerà anche le iniziative legali avviate a tutela dei risparmiatori di Fondiaria Sai, Unipol, Banca Etruria, Banca Carife, Banca Marche, Carichieti, Veneto Banca, Popolare di Vicenza.

Tag:, , , ,

Camillo Cipriani

Camillo Cipriani

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.