Dopo l'intervento del sindaco di Arezzo

Rifiuti, corruzione: gara truccata, si dimette il dg Ato Toscana Sud (Arezzo, Siena, Grosseto)

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa

rifiuti-discaricaAREZZO – Si è dimesso dall’incarico Andrea Corti, direttore generale dell’Ato Toscana Sud, agli arresti domiciliari nell’ambito dell’inchiesta della procura di Firenze sulla gara da 3,5 miliardi per la gestione ventennale del ciclo completo dei rifiuti nelle province di Siena, Arezzo e Grosseto. Lo ha reso noto il sindaco di Arezzo, Alessandro Ghinelli che, in qualità di presidente dell’assemblea dei
sindaci dell’Ato Toscana Sud, aveva ieri sera inviato a Corti una lettera nella quale, in base al mandato dell’assemblea, ha chiesto al direttore generale la disponibilità a rassegnare le dimissioni comunicandogli anche che, in caso contrario, la stessa assemblea aveva prospettato la possibilità della revoca della carica. Stamani, ha detto Ghinelli, la risposta di Corti che ha rassegnato le dimissioni.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.