La presa di posizione annunciata da Renzi

Unione Europea, bilancio: l’Italia si astiene dal voto, per la prima volta nella storia dell’Ue

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa

consiglio-dellunione-europea

BRUXELLES- Arriva immediatamente la replica del governo Renzi alla parziale bocciatura della manovra da parte della Commissione. L’Italia si è astenuta nella votazione per dare l’ok all’accordo sul bilancio Ue 2017 giunto questa notte: è la prima volta che l’Italia non vota a favore del bilancio comunitario annuale. La proposta di compromesso finale presentata dalla Presidenza slovacca ed accettata dal Parlamento europeo ha recepito le richieste italiane per quanto riguarda il finanziamento aggiuntivo (700 milioni) dei programmi Erasmus, Horizon 2020, l’iniziativa Giovani. Ma ciò non è stato ritenuto sufficiente dalla delegazione italiana per votare in favore, anche in linea con la riserva posta nei giorni scorsi sulla revisione di medio termine del quadro finanziario complessivo 2014-2020 per rivedere gli stanziamenti per il 2017-2020. Ma il bilancio passa lo stesso, nonostante la posizione italiana.

Tag:, , , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
paolo.padoin@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.