L'iniziativa dell'ANPS di Firenze

Firenze: i 50 anni dell’Alluvione ricordati dalla Polizia di Stato

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

soccorsi

FIRENZE – Anche la Polizia ha celebrato il cinquantennale dell’alluvione di Firenze, per iniziativa e merito della sezione dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato. Con una cerimonia sobria ma dal profondo significato, svoltasi il 18 novembre u.s. all’Auditorium della Cassa di Risparmio in via Folco Portinari, è stato commemorato l’impegno operativo in quei tragici momenti di tanti poliziotti in servizio allora, oggi iscritti all’Associazione Nazionale della Polizia di Stato. In particolare di personale della Questura, del Raggruppamento, dell’8° Reparto Mobile,della Polizia Femminile, della Polizia Stradale, della Polizia Ferroviaria, tanto per citare alcuni Uffici, che operò con encomiabili senso del dovere e spirito di sacrificio a favore della Comunità. Come noto la bandiera del Corpo delle Guardie di PS meritò nella circostanza una Medaglia d’oro al valor civile.

img_2254

Erano presenti Autorità istituzionali – fra le quali il Presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, la Presidente della Corte d’Appello Margherita Cassano, il Prefetto di Firenze Alessio Giuffrida, il Questore Alberto Intini, ufficiali dei gli-studenti-della-3-classe-relaz-internaz-calamandreicarabinieri e delle altre forze dell’ordine, autorità civili, Associati ANPS , Veterani, Ospiti, giovani studenti.

L’evento, che ha avuto il patrocinio dell’ Amm.ne Comunale, è stato aperto da un’interessante e documentata relazione del Presidente dell’Anps, Sergio Tinti, che ha ricordato i fatti principali e i personaggi protagonisti di quei giorni del novembre 1966 che sconvolsero la nostra città, con documenti e foto inedite. Sono intervenuti con brevi e pertinenti discorsi le Autorità presenti, citate innanzi.

img_2255

La manifestazione è stata caratterizzata da un momento musicale, un breve concerto per duo violoncello-pianoforte con l’esibizione di due eccellenti musicisti. Il maestro George Georgescu col suo violoncello e Dalida Jacono al pianoforte, che hanno interpretato applauditissimi brani musicali, riuniti in un concerto dal titolo significativo ‘Miniature musicali di compositori celebri’. Il pubblico ha manifestato a lungo il suo gradimento per l’esibizione dei due artisti, ai quali sono stati chiesti alcuni bis. A seguire la lettura di alcuni brani tratti da «Morte a Firenze» di Marco Vichi da parte dell’attore Lorenzo Degl’Innocenti

 

consegna-attestati-18-11-16

A conclusione gli studenti hanno premiato con attestati  alcuni dei soci Anps che si sono distinti in occasione dei soccorsi alla popolazione in quei tristi giorni. La manifestazione si è conclusa con le note dell’Inno di Mameli.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.