Si spalancano nuovi orizzonti

Fiorentina: Bernardeschi goleador rilancia ambizioni da Champions. Sousa pensa a miniturnover in Coppa

di Redazione - - Sport, Top News

Stampa Stampa
Bernardeschi sta per scoccare il tiro del terzo gol della Fiorentina a Empoli, il secondo personale

Bernardeschi sta per scoccare il tiro del terzo gol della Fiorentina a Empoli, il secondo personale

FIRENZE – Su Federico Bernardeschi si appunta ora l’attenzione di mezza Europa. La Fiorentina riuscirà a tenerlo? Nel ruolo di trequartista è devastante: apre varchi nelle difese avversarie e segna. Così il ruolino di marcia dei viola è molto buono: una sola sconfitta nelle ultime 15 partite contrassegnate da 8 successi (di cui 4 di fila fuori casa) e 6 pareggi, due soli ko da inizio stagione (entrambi a Torino, contro la Juve alla prima giornata e contro i granata un mese e mezzo fa), seconda miglior difesa del campionato con 11 reti subite e miglior attacco in trasferta con 14 gol realizzati e una gara ancora da recuperare, quella a Marassi con il Genoa, sospesa a settembre per impraticabilità del campo e programmata per il prossimo 15 dicembre.

Dei 14 gol segnati finora dalla Fiorentina lontano dal proprio stadio, cinque portano la firma di Federico Bernardeschi che con la doppietta realizzata ieri al Castellani nel derby con l’Empoli è attualmente il capocannoniere viola nell’attuale campionato. Numeri importanti per il talento della Fiorentina e della Nazionale il quale, da quando Sousa lo ha avanzato a sostegno della prima punta, sta trovando continuità di rendimento e in fase realizzativa. Con somma soddisfazione dello stesso allenatore e di tutta la squadra la quale dopo un inizio di stagione piuttosto deludente sta rilanciandosi in classifica.

Ora la Fiorentina deve tornare a vincere davanti ai propri tifosi, cosa che in campionato non le riesce dal 18 settembre, 1-0 con la Roma. Da allora ha inanellato 4 pareggi consecutivi, contro Milan, Atalanta, Crotone e Sampdoria, riuscendo però a ottenere due successi in Europa League contro Qarabag e Slovan Liberec. L’obiettivo al momento è centrare il tris giovedì prossimo quando a Firenze (arbitrerà lo svizzero Klossner) arriveranno i greci del Paok Salonicco contro cui all”andata la Fiorentina ha pareggiato per 0-0. Sousa non esclude un po’ di turnover anche se alla sua squadra manca un solo punto per qualificarsi ai sedicesimi. Quindi sarà una gara da non fallire.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.