Svuotate sette casette e quattro roulotte

Firenze: sgombero del Campo del Poderaccio. Ventitreesimo intervento da quando è sindaco Nardella

di Redazione - - Cronaca, Top News

Stampa Stampa
Un campo nomadi

Un campo nomadi

FIRENZE – E’ stato avviato lo sgombero dell’insediamento abusivo sorto nel campo del Poderaccio: sette le casette e quattro le roulotte che sono state svuotate e per le quali è stata avviata la demolizione. E’ lo sgombero numero 23 dall’inizio del mandato del sindaco Dario Nardella. Nelle casette abusive e nelle roulotte sgomberate erano presenti complessivamente 44 persone di cui 22 minori. Ai minori e ai soggetti fragili è stata offerta l’accoglienza nelle strutture indicate dai servizi sociali.

Le operazioni di sgombero si sono svolte senza l’uso della forza. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia municipale e della Polizia di Stato oltre al 118, alla Protezione civile, agli addetti dei Servizi tecnici e la Direzione dei Servizi sociali presente con il direttore, il dirigente, il funzionario e gli assistenti sociali.

«Con lo sgombero iniziato stamani stiamo ripristinando la legalità in un luogo difficile – ha spiegato il sindaco Dario
Nardella -, dove sarà ancora necessario intervenire con azioni concrete. Continuiamo a dare la massima attenzione a queste situazioni
per arrivare ad una chiusura definitiva del campo». E subito dopo un altro intervento:  «Vorrei fare un ringraziamento particolare alle forze dell’ordine, ai Servizi tecnici e alla Direzione dei Servizi sociali che da tempo hanno lavorato con dedizione allo sgombero iniziato stamani – ha detto l’assessore Funaro – Continuiamo a presidiare il campo per fare in modo che non ci siano nuove occupazioni abusive all’interno del  Poderaccio e proseguiamo determinati nel lavoro che abbiamo iniziato per superare la logica del villaggio e per affermare i principi di  sicurezza e legalità».

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.