Da distribuire la bella cifra di 1 milione e 600mila euro

Arezzo: stato d’agitazione dei dipendenti del comune. Per il mancato pagamento del salario accessorio

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa
Il Comune di Arezzo

Il Comune di Arezzo

AREZZO – Stato di agitazione al Comune di Arezzo: a proclamarlo le sigle sindacali. La motivazione è da rintracciare nella mancata corresponsione del salario accessorio 2015 e 2016 nell’ultima busta paga di novembre. Di fatto si tratta di quasi un milione e 600mila euro (900mila relativi al 2015 e 700mila del 2016) da distribuire a 600 lavoratori. In media, più di 2.600 euro a testa. Dall’altro canto, l’amministrazione comunale si è già detta al lavoro per dare un’accelerata ai tempi.

«Comprendo a pieno la frustrazione dei dipendenti e dei sindacati – ha commentato l’assessore comunale Barbara Magi – purtroppo però dobbiamo attendere il parere dei conti revisori prima di erogare il salario accessorio per gli anni in questione. Sono fiduciosa che ciò avvenga il prossimo mese di dicembre. Da parte nostra, e sono certa anche da parte dei lavoratori e dei rappresentanti sindacali, c’è la massima disponibilità alla collaborazione».

 

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.