«Avvertimento» al premier

Pisa: manifesti per il no al referendum in tutta la città. Messi dai centri sociali. L’ira del sindaco Filippeschi

di Redazione - - Cronaca, Politica, Top News

Stampa Stampa

manifesti-del-no-a-renziPISA – Decine di manifesti, a quanto pare abusivi, sono stati affissi in tutta la città. Protagonisti sarebbero stati i militanti antagonisti del centro sociale Newroz.  Nei manifesti si invita a votare no al referendum costituzionale e si manda «un avvertimento» al premier Matteo Renzi perché se «non andrà a casa dopo il voto – si legge – ce lo manderemo noi».

«Imbrattare la città e deturpare l’immagine del centro storico – ha commentato il sindaco Marco Filippeschi – è molto negativo. E’ un comportamento che deve essere condannato e sanzionato. Il referendum è una consultazione importante, si può e si deve fare propaganda in molti modi, anche con i manifesti. Per le affissioni ci sono gli spazi che sono concessi per legge ai comitati promotori. Faccio appello perché tutti si attengano alle regole e rispettino il bene comune che è il decoro della nostra città». Condanna è stata espressa anche dal consigliere regionale e vicesegretario toscano del Pd, Antonio Mazzeo.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.