L'indagine di CNA, confederazione nazionale dell'artigianato

Artigianato: dal 2014 sono nate in Italia oltre 242.000 imprese, il 23% del totale

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia, Politica

Stampa Stampa

imprese-artigiane

ROMA – Dal 2014 a oggi in Italia sono nate 242.990 imprese artigiane, il 23,7 per cento di tutte le imprese costituite nello stesso periodo. Un dato che dimostra come l’artigianato contribuisca, in maniera evidente, al rinnovamento della base produttiva italiana, sottolinea la Cna. A testimoniarlo, i dati della indagine su ‘Le start up dell’artigianato’, realizzata dal Centro studi Cna, dalla quale emerge chiaramente la vivacità del settore. L’indagine viene diffusa oggi a Roma in occasione della consegna del premio CambiaMenti, organizzato e gestito dalla Cna, a quattro neo-imprese nate negli ultimi tre anni.

I comparti nei quali si conta il più alto numero di nuove imprese artigiane nel periodo esaminato sono, nell’ordine, le costruzioni (94.378 imprese), il manifatturiero (49.940), i servizi per la persona (24.231), la ristorazione (14.692), i servizi di pulizia (13.337), le autoriparazioni (9.190), il trasporto su strada (8.861), l’Ict (4.127), i servizi alle imprese (3.130). All’interno del settore manifatturiero sono nate più imprese nell’abbigliamento (8.846), i prodotti in metallo (7.754), gli alimentari (7.374), le riparazioni di apparecchi e attrezzature (6.081).

Tag:, , ,

Camillo Cipriani

Camillo Cipriani

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.