Straordinario personaggio, amico degli ultimi

Firenze: ricordo di don Cuba, il «prete volante» di San Frediano, a dieci anni dalla morte

di Redazione - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa
Don Danilo Cubattoli, in una delle sue sfide in bicicletta

Don Danilo Cubattoli, in una delle sue sfide in bicicletta

FIRENZE – Venerdì 2 dicembre saranno dieci anni dalla morte di don Danilo Cubattoli, più noto in San Frediano con il nomignolo, abbreviativo, Don Cuba: per tanti anni cappellano del carcere, grande appassionato di cinema, è ricordato anche per altre imprese come la sfida ciclistica vinta nel 1952 sul San Gaggio o il viaggio in moto in Africa, per dire Messa sulla vetta del Kilimangiaro.

Venerdì 2 dicembre, alle ore 16, nella sala delle Ex Leopoldine di  piazza Tasso, 7 viene presentato il volume di Mario Bertini e Riccardo
Bigi «Don Cuba. Il prete volante ha vinto ancora». A seguire  l’inaugurazione della mostra fotografica curata da Lorenzo Bojola.
Alle ore 18 la Santa Messa nella chiesa di San Frediano in Cestello.

Sabato 3 dicembre, pellegrinaggio sulle strade di don Cuba:  camminata da San Donato in Poggio, paese natale di don Danilo, a San
Frediano (partenza alle 8,30 dal cimitero di San Donato). Domenica 4 dicembre, infine, alle 16 nella sala Ex Leopoldine la proiezione
dell’intervista a don Cuba realizzata da Pier Francesco Listri, e la chiusura della mostra.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.