La cerimonia a Washington

Stati Uniti: Donald Trump ha giurato a Capitol Hill, è il 45° Presidente Usa

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica

Stampa Stampa

WASHINGTON – Dopo annunci di cerimonie, spettacoli, defezioni di artisti e proteste Donald Trump è diventato il 45° presidente degli Stati Uniti. A mezzogiorno – le 18 in Italia – il tycoon ha giurato e s’insedia così, con Melania, alla Casa Bianca. Trump si impegna a ricostruire l’America: «Oggi è una cerimonia storica, il potere viene trasferito da Washington a voi, agli americani», ha affermato nel suo discorso inaugurale. E ha assicurato: «Il mio giuramento è un’alleanza con gli americani, guardiamo al futuro, da oggi verrà per prima solo l’America». Trump assicura che il tempo delle chiacchiere (riferimento polemico all’era Obama?) è finito: «Cancelleremo il radicalismo islamico dalla faccia delle Terra».   Ha per prima cosa ringraziato Barack e Michelle Obama: «Sono stati magnifici».

Intanto a Washington ci sono stati scontri nel corso di proteste anti-Trump. Un gruppo di manifestanti, tutti vestiti di nero e con il volto coperto, si sono scontrati con la polizia in assetto anti-sommossa. Fra le vetrine infrante a colpi di mazza, i manifestanti agitano un cartello con scritto «Make racist afraid again», rifacendosi allo slogan usato da «Make America Great Again» usato da Donald Trump in campagna elettorale.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.