Non attivata o alterata la scatola nera

Firenze: controlli sui camion, 5 patenti ritirate ai conducenti dalla Polizia Stradale

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

FIRENZE – E’ andata male a cinque camionisti incappati nei controlli della Polizia stradale. I primi tre, che trasportavano latte, frutta e ricambi per auto, sono stati fermati lunedì scorso sull’A/1, vicino Bagno a Ripoli. Una pattuglia della Sottosezione di Firenze Nord stava monitorando il transito di TIR, al fine di controllare che il trasporto di alimenti avvenisse in condizioni di sicurezza per la circolazione e senza pericoli per la salute dei consumatori.

Gli agenti hanno subito scoperto il trucco usato dai camionisti. Questi, per giungere prima a destinazione e non osservare i tempi di riposo, avevano alterato la scatola nera del mezzo con una calamita, al fine di non far registrare le ore di guida. La Polstrada ha così scongiurato il pericolo che i camionisti, per la stanchezza,  provocassero incidenti. La furbata è costata cara ai tre, sanzionati dai poliziotti con il ritiro della patente e 1.500 euro di multa.

Nell’ambito della stessa operazione, altri due camionisti sono stati fermati  vicino Incisa Val D’Arno. I poliziotti hanno accertato che gli autisti non avevano attivato la scatola nera, al fine di guidare in totale libertà truccando così i dati di bordo. Anche in questo caso la Polstrada ha ritirato loro la patente e inflitto una multa di 900 euro.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.