Il proprietario gli aveva intimato di andarsene

Monterchi (Arezzo): il bar delle slot machine chiude. Lui vuole restare e picchia un carabiniere. Arrestato

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

MONTERCHI (AREZZO) – Sarebbe schiavo dei videogiochi. Al punto di picchiare i carabinieri che tentano di mandarlo via da un bar che deve chiudere. Naturalmente è stato arrestato. L’uomo, di origine romena, giocava da ore alle slot machine di una bar di Monterchi (Arezzo) quando il proprietario, dovendo chiudere, gli ha intimato di allontanarsi.

Il giocatore ha iniziato ad agitarsi e a quel punto il titolare ha chiamato i carabinieri. All’invito ad allontanarsi il 38enne, in stato di agitazione forse dovuta all’alcol e al gioco ossessivo, ha aggredito un carabiniere ed è stato arrestato per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.